Teverola/ i parrucchieri scrivono al sindaco: “troppi abusivi in periodo di lockdown”

Teverola–  I parrucchieri uomo/donna di Teverola consegneranno il quattro maggio al sindaco Tommaso Barbato una lettera in cui mettono nero su bianco le problematiche che stanno affliggendo il loro settore. Esordiscono facendo presente di rappresentare una categoria che lavora ininterrottamente 10/12 ore al giorno per mantenere la propria famiglia e parte della comunità, di versare regolarmente tasse e contributi (a dispetto di quanti, illecitamente, durante il lockdown hanno continuato ad operare all’interno delle abitazioni di cittadini compiacenti o nella propria) e che a proprie spese, non essendo certo sufficiente il contributo di 600 euro offerto dall’Insps che alcuni non hanno nemmeno ricevuto, salvaguarderanno la salute e la sicurezza dei propri clienti. Il senso della loro lettera è la richiesta al comune di Teverola di essere sostenuti nella creazione di un’associazione di categoria da estendersi anche ai centri estetici  per combattere in primis l’abusivismo, per uniformare i prezzari, le giornate festive e altro. Più precisamente si chiede al comune  di far rispettare semplici e essenziali regole a quanti non intenderanno far parte dell’associazione di categoria di prossima creazione. In basso pubblichiamo la lettera recapitataci e un video in cui Antonio Lo Schiavo e Susy De Rosa (DR Sartoria) si fanno portavoce della condizione in cui versano, in generale, i commercianti e gli imprenditori teverolesi.

 

LA LETTERA

 

 

IL VIDEO DEI PROPRIETARI DI DR SARTORIA

 

 

 

L’articolo Teverola/ i parrucchieri scrivono al sindaco: “troppi abusivi in periodo di lockdown” proviene da BelvedereNews.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: