CORONAVIRUS – Il comandante della Polizia Municipale pubblica il resoconto attività relative alla “Fase 1”

SAN NICOLA LA STRADA – Il Comandante della Polizia Municipale di San Nicola la Strada, Tenente Colonnello Alberto NEGRO, ha reso noto il resoconto relativo ai controlli effettuati durante la “Fase” che terminerà domenica 3 maggio 2020: “Resoconto dell’attività della Polizia Municipale di San Nicola la Strada relativo ai controlli effettuati dagli agenti per il rispetto dei DPCM del 8, 9, 11, 22 marzo 2020, del Decreto Legge n. 19 del 25 marzo 2020 e delle Ordinanze della Regione Campania durante la “fase 1” che termina il prossimo 3 maggio 2020 e finalizzati a contrastare la diffusione del corona virus.

Persone controllate ed identificate: 1389. Sono state controllate persone a bordo di autovetture e pedoni; sanzionate 12 persone per violazione al Decreto Legge n. 19 del 25/3/2020, con irrogazione di una sanzione pecuniaria che va da euro 400 ad euro 3000, oltre all’obbligo di quarantena di 14 giorni; denunciate a piede libero 6 persone per violazione del DPCM del 11 marzo 2020, oltre a 2 persone che all’atto del controllo e alla richiesta della motivazione dello spostamento si rifiutavano di declinare le proprie generalità e di mostrare i documenti di identità, offendendo, altresì, con frasi ingiuriose il personale intervenuto.

Durante la “fase 1”, oltre alla verifica delle autocertificazioni, sono state controllate in modo quotidiano tutte le attività commerciali che insistono sul territorio comunale, con controlli per la verifica della sospensione o limitazione dell’attività, per l’osservanza della distanza interpersonale, per l’impiego da parte dei commessi delle mascherine e guanti di protezione individuale. Alle stesse sono state notificate tutti i provvedimenti ministeriali e regionali che sono stati emanati dall’inizio del periodo emergenziale.

Dal 4 maggio inizia la “fase 2” con delle novità riportate dal DPCM del 26 aprile 2020 e dalla Ordinanza della Regione Campania n. 41 del 1°maggio 2020 che di seguito si sintetizzano:

  1. è fatto obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, le cosiddette mascherine, nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico. Non sono soggetti all’obbligo i bambini al di sotto di 6 anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina;
    
  2. è consentito svolgere individualmente attività motoria all’aperto nei pressi della propria abitazione e comunque con obbligo di distanziamento di almeno due metri da ogni altra persona, salvo che si tratti di soggetti appartenenti allo stesso nucleo familiare, ovvero di minori o di persone non autosufficienti, nelle seguenti fasce orarie: 6.30-8.30 e 19.00- 22.00;<br /> non è consentito svolgere attività di corsa, footing o jogging nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico;
    
  3. sono consentite, senza limiti di orario e senza limitazioni di consegna al di fuori del territorio comunale, le attività di ristorazione ( bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, pizzerie) con la sola modalità di prenotazione telefonica ovvero on line e consegna al domicilio; resta vietata la vendita con asporto;
    
  4. è consentita l’attività di commercio al dettaglio di carta, cartone, cartolerie, librerie ed esercizi similari senza i limiti di orario;
    
  5. a tutti i soggetti provenienti dalle altre regioni d’Italia o dall’estero, che faranno ingresso nel territorio regionale, è fatto obbligo, salvo che l’arrivo sia motivato da comprovate esigenze lavorative (spostamenti da e per il luogo di lavoro) o da comprovati e certificati motivi di salute, di comunicare l’arrivo al Dipartimento di prevenzione dell’ASL competente per territorio, al Comune di residenza/domicilio/dimora, nonché al medico di famiglia, di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario per 14 giorni, con divieto di contatto sociali, di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza;
    
  6. è consentito il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza;
    
  7. sono consenti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute e si considerano necessari gli spostamenti per incontrare congiunti.
    

    “L’inizio della fase 2 sarà importante e delicata per il futuro: non possiamo pensare che “il mostro” sia stato abbattuto” – spiega il Comandante della Polizia Municipale di San Nicola la Strada, ten. col. Alberto Negro – “sarebbe da irresponsabili pensarlo anche perché, grazie al comportamento virtuoso di tutti la luce alla fine del tunnel si intravede sempre di più. Chiedo ancora a tutti un pò di pazienza osservando le regole da rispettare, in particolare di evitare nel modo più assoluto gli assembramenti”.

L’articolo CORONAVIRUS – Il comandante della Polizia Municipale pubblica il resoconto attività relative alla “Fase 1” proviene da BelvedereNews.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati