Verso la Fase 2 – Il M° Espedito De Marino risponde all’appello di DE LUCA

NAPOLI – Il M° Espedito De Marino, non nuovo all’impegno sociale ed Istituzionale, raccoglie l’invito del Presidente DE LUCA nel rappresentare proposte ed idee per avviare la Fase 2 della gestione relativa alla epidemia causata dal Covid-19 e chiede “Attenzione” verso un comparto già di per se atipico, quello dello Spettacolo.

Ecco la sua Lettera: “Illustre Sign. Presidente, Le scrivo, in virtù dei miei 35 anni vissuti nella Scuola e nella Musica, nel sociale, nell’Impresa e nelle Istituzioni per chiederLe di attenzionare un settore strategico per l’economia e per l’azione sociale da far ripartire in Campania, come Lei stesso ha dichiarato, presumibilmente entro la metà di Maggio: lo SPETTACOLO.

Il comparto, già di per se atipico, è funestato dal totale “blocco” (produzioni cinematografiche, Concerti, Formazione professionale del settore, stage, master class, Moda e altro). L’epidemia ha messo in ginocchio gli operatori del settore, soprattutto quelli senza l’opportunità di poter richiedere Sussidi (Vedi il Decreto “Cura Italia”) o Indennità.

L’Artista (quello con la A maiuscola, quello di fama, in gergo diremmo il “nome”) ha perso probabilmente il “balsamo” del suo animo perché non incontra più l’amato pubblico, ma il musicista (o come diremmo a Napoli il “musicante”) ha perso letteralmente il pane che sfamava i suoi figli.

Penso ad esempio agli antichi “Posteggiatori”, i musicisti “ambulanti” che si esibivano nei locali o per le strade “turistiche” della Campania.

Ma senza fare retorica o troppo il “romantico” penso anche ai Musicisti detti “turnisti”, cioè a coloro che lavorano nelle sale discografiche, ai progetti discografici, insomma a chi, probabilmente senza partita iva, lavora nel settore in maniera “occasionale”. Ma accanto ai musicisti vi sono i Danzatori, gli Attori, gli scenografi, i direttori di scena, gli attrezzisti, gli “artisti di strada” (trampolieri ed altri), i “burattinai” e molte altre figure professionali che non possono produrre alcuna istanza tesa ad un indennizzo come concesso ad altre categorie.

Lei, Sign. Presidente, sa meglio di me che la Campania è “O paese do’ sole” e qui, più che in ogni altra parte d’Italia certi professionisti svolgono la loro attività con amore e passione facendo anche da “attrattori turistici” (penso ad esempio all’antico e nobile “CHANSONNIER Napoletano”) e per questo Le chiedo di sostenerli, di immaginare anche per questo “settore” un progetto di “rilancio” e di sussidio.

Potrebbero appartenere ad un grande progetto di promozione turistica come quella relativa al “turismo locale a KM 0” e realizzare alcune delle loro attività in “Streaming”, insomma anche se in “tonalità minore” assistere e far ripartire l’indotto cosicché non si abbiano a perdere solo gli spazi relativi al mondo della Cultura ma si abbiano a recuperare ideali, “valori” e tradizioni che tanto saranno utili alla ripresa perché, Lei concorderà con me, che alla ripresa nulla sarà come prima e i Campani dovranno contraddistinguersi anche per le capacità etiche e morali che sapranno mettere in campo e chi se no meglio degli artisti sapranno ricolmare gli animi e le coscienze?

Nel ringraziarLa per l’attenzione ed in attesa di cortese e spero positivo riscontro La saluto augurandoLe buon lavoro e che Dio la guidi.

L’articolo Verso la Fase 2 – Il M° Espedito De Marino risponde all’appello di DE LUCA proviene da BelvedereNews.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: