Coronavirus, in Campania scende in campo anche l’Esercito. Ancora troppe persone in strada

CASERTA – Da molti giorni il Governatore della Campania lamentava che ci sono in strada troppe persone che non ottemperano alle disposizioni ed aveva chiesto ufficialmente l’arrivo dell’Esercito. Mercoledì scorso, 18 marzo 2020, il Presidente Vincenzo De Luca ha avuto un colloquio telefonico con il Presidente del Consiglio Giuseppe CONTE, con il Ministro dell’Interno Luciana LAMORGESE e il Ministro della Difesa Lorenzo GUERINI.

Vi sarà, dunque, il contributo delle Forze Armate nei controlli per il rispetto delle ordinanze che hanno l’obiettivo del contenimento del contagio da Covid-19, e ciò avverrà nelle aree che di volta in volta verranno individuate e segnalate nella nostra regione. La Forza Armata sin dai primi giorni dell’emergenza Covid-19 ha reso disponibili su tutto il territorio nazionale uomini, donne, mezzi e infrastrutture.

La professionalità, lo spirito di sacrificio e l’impegno che in ogni circostanza hanno sempre caratterizzato i soldati dell’Esercito, sono stati messi al servizio del “Sistema Paese”. Già agli inizi di febbraio il Comando Logistico dell’Esercito attraverso una pronta ed efficace azione di coordinamento di diversi assetti, ha reso possibile il soggiorno dei nostri connazionali rientrati dalla Cina, presso le infrastrutture del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, del Policlinico Militare del Celio adeguatamente allestite per ospitare diversi nuclei familiari. Oggi l’impegno della Forza Armata risulta molto più articolato.

Su tutto il territorio nazionale gli oltre 7.000 militari dell’Operazione Strade Sicure a disposizione delle autorità prefettizie per il controllo del territorio e il rispetto delle misure di prevenzione emanate dal Governo, proseguono il loro diuturno lavoro in stretto coordinamento con le altre Forze di Polizia. Inoltre 72 Ufficiali di collegamento collaborano con 36 prefetture per una aderente attività di coordinamento nonché pronta capacità di risposta con le unità operative, logistiche e sanitarie dell’Esercito.

Un lavoro costante e prezioso di tutto il personale dell’Esercito che ancora una volta conferma di essere l’elemento portante di una Forza Armata efficiente, coesa e pronta ad affrontare qualsiasi sfida per la sicurezza interna ed esterna dell’Italia. Ci sono attualmente 100 militari dell’Esercito Italiano che in Campania controlleranno le città allo scopo di rispettare il decreto anti-Coronavirus del governo. Parte dei militari è già sul territorio, parte invece è in arrivo. Si tratta di contingenti che affiancheranno le Forze dell’Ordine nei controlli sul territorio necessari per il rispetto dei divieti sanciti dalle ordinanze nazionali e regionali.

Poi si procederà a una programmazione più organica. Per definire nei dettagli l’organizzazione della missione, si è riunito giovedì, 19 marzo 2020, il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica con i Prefetti della Campania interessati. L’Esercito a Napoli e in alcune zone della Regione Campania già c’è. E da ben 11 anni. Sono i militari dell’Operazione “Strade Sicure”, iniziata il 4 agosto 2008.

Si tratta di un contingente a disposizione dei Prefetti delle Province per svolgere servizi di vigilanza a siti ed obiettivi sensibili, inclusa la vigilanza ai Centri per l’immigrazione, nonché compiti di perlustrazione e pattugliamento in concorso e congiuntamente alle Forze di polizia. I militari di Strade Sicure sono qualificati come Agenti di Pubblica Sicurezza.

Così sarà anche per quelli contro il Coronavirus ed è possibile quindi per loro fermare e sanzionare chi si trova in aperto divieto del Decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri (quello per intenderci che blocca la circolazione di persone senza validi motivi di lavoro o di salute o di emergenza). Tuttavia per questo saranno coadiuvati da Carabinieri e Polizia che peraltro possiedono anche veicoli adatti allo scopo. I militari in città di solito si muovono con autovetture da Ricognizione Land Rover Defender “AR 90”, mentre invece poliziotti e carabinieri hanno anche le più agili moto o autovetture.

L’articolo Coronavirus, in Campania scende in campo anche l’Esercito. Ancora troppe persone in strada proviene da BelvedereNews.

(Fonte: BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)