AMBC: Il “bonus pubblicità” è un’opportunità per le imprese ma anche per i media

MONDRAGONE – Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato stampa dell’Associazione Mondragone Bene Comune: “L’AMBC per parlare ai cittadini, per fare politica, per proporre le proprie idee e per contrastare quel tanto che non funziona, che viene fatto male o non viene fatto per nulla chiede da oltre tre anni ospitalità a tante testate online e cartacee. Testate che quasi sempre si mantengono con tanto volontariato, tanto amore per il giornalismo e la comunicazione e anche grazie ad un po’ di pubblicità.

Per cercare di “ringraziare” in qualche modo dell’ospitalità gratuita che riceviamo, segnaliamo come funziona il bonus pubblicità, che tanti ovviamente già conoscono, ma che in questi anni potrebbe essere sfuggito a qualcuno. Con la speranza che tanti professionisti, tante imprese e tanti enti non commerciali del nostro territorio siano incentivati a promuoversi adeguatamente, supportando – indirettamente, ma senza alcun condizionamento – il settore dei media locali che non di rado “boccheggia” per assenza di risorse ed opportunità.

La Legge di Bilancio 2020, nel fare riferimento all’articolo 57-bis del DL 50/2017, conferma anche per quest’anno il “Bonus pubblicità”, concesso alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli enti non commerciali che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica anche online e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali. Il valore degli investimenti pubblicitari deve superare almeno dell’1% gli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi di informazione nell’anno precedente. Il credito d’imposta è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati.

Le domande vanno presentate dal 1° al 31 marzo 2020 e i soggetti interessati potranno inviare la comunicazione per l’accesso al credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali per l’anno 2020 attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

In particolare sarà disponibile un’apposita procedura nella sezione dell’area autenticata “Servizi per” alla voce “comunicare”, accessibile con le credenziali Entratel e Fisconline, SPID o CNS. Si ricorda che, per l’accesso al bonus pubblicità, successivamente all’invio della “comunicazione per l’accesso”, dovrà essere inviata, dal 1° al 31 gennaio 2021, con la stessa modalità telematica, la “dichiarazione sostitutiva” relativa agli investimenti effettivamente realizzati https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/schede/agevolazioni/credito-di-imposta-investimenti-pubblicitari-incrementali/scheda-informativa-investimenti-pubblicitari-incrementali.

L’incentivo è gestito dal Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Terminiamo non senza un richiamo all’attualità del e, soprattutto, alla necessità di informarsi correttamente per evitare , allarmi insensati e inutile panico (informatevi qui: http://www.anci.it/emergenza-coronavirus-help-desk-anci-infocorononavirusanci-it/).

L’articolo AMBC: Il “bonus pubblicità” è un’opportunità per le imprese ma anche per i media proviene da BelvedereNews.

Fonte: BelvedereNews

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: