Elezioni regionali 2020. Il PD sceglie De Luca, FI candida Caldoro e M5s il Ministro Costa. Ma Salvini cosa dice?

CASERTA – Elezioni regionali Campania 2020: grandi manovre in corso tra le varie forze politiche per questo voto che si terrà con ogni probabilità l’ultima domenica di maggio in concomitanza con il primo turno delle amministrative, sulla scorta dell’election day del 2015. Nonostante il flop alle elezioni regionali in Umbria ed il parere negativo della base grillina locale, si continua a parlare in Campania di un’alleanza tra Partito Democratico e Movimento 5 Stelle specie dopo l’accelerata delle ultime ore. Tra i pentastellati infatti c’è stato il passo di lato di Valeria Ciarambino, fino a quel momento in pole per la candidatura, in favore del ministro Sergio Costa.

Ma, nelle ultime ore il Partito Democratico della Campania ha deciso, all’unanimità, di puntare sul Presidente uscente, Vincenzo De Luca. Gli ultimissimi sondaggi sulle elezioni regionali in Campania al momento però darebbero forti il centrodestra, con Forza Italia che ha appena ufficializzato Stefano Caldoro come il miglior candidato della coalizione anche se pure in questo caso ancora sono diversi gli interrogativi.

Infatti, Salvini, dopo aver definito Caldoro “buon amministratore” ed aver accettato che in Campania a scegliere fosse Forza Italia, ha fatto dietrofront. Quando? Dopo le fallimentari elezioni in Emilia Romagna. Il leader della Lega vuole una regione al Sud e motiva sostenendo “che servono nomi nuovi non legati ai partiti”. C’è poi un altro ostacolo che si chiama Mara Carfagna. Per anni la principale sponsor di Stefano Caldoro è ora nel pieno d’una guerra tattica di posizionamento in Forza Italia, aspettando il dopo-Silvio Berlusconi.

Sostiene Carfagna che Caldoro non va ricandidato “perché ha già perso”. E allora anche il Pd che avrebbe dovuto fare? Non ricandidare De Luca nel 2015 visto che nel 2010 aveva perso? E la Carfagna non è la stessa che nel 2016 si è candidata capolista in Forza Italia con Lettieri sindaco dopo che lo stesso imprenditore di Atitech nel 2011 aveva perso? Nel caos e nella carenza di alternative serie, Caldoro è l’unica carta nel mazzo capace di non scatenare gli anti-salviniani che al sud si muovono in maniera trasversale.

In Campania è tutto un paradosso. Salvini vuole un candidato “sceriffo” che faccia la voce grossa e dica cose di destra? Beh, in questa partita già c’è: è Vincenzo De Luca. Che si accanirebbe con il leghista, ricompatterebbe forse pezzi del Pd e troverebbe perfino la sinistra alleata, almeno nella battaglia anti-salviniana. Paradossalmente l’anticorpo moderato potrebbe risiedere in quell’ex governatore di radice socialista considerato a volte poco sanguigno (peraltro ribattezzato “Freddoro” proprio per questo).

Gli ultimi sondaggi elettorali sulle Elezioni in Campania danno per certa la vittoria al centrodestra con la coalizione unita su Caldoro. Ma a quanto pare per ora una decisione non c’è. E giorni immediatamente successivi alle Elezioni Suppletive per il Senato di fine febbraio saranno cruciali.

L’articolo Elezioni regionali 2020. Il PD sceglie De Luca, FI candida Caldoro e M5s il Ministro Costa. Ma Salvini cosa dice? proviene da BelvedereNews.


Source: Belvedere – 10/1
[smiling_video id=”115351″]

var url115351 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=655&evid=115351”;
var snippet115351 = httpGetSync(url115351);
document.write(snippet115351);

[/smiling_video]

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
94 queries, 1,703 seconds.