San Valentino – “Gran Ballo degli Innamorati” nel salone del Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni

MADDALONI – Sembra impossibile ed invece accadrà davvero! Vivere la magia e l’atmosfera romantica di un Gran Ballo del XIX secolo proprio all’indomani della Festa degli Innamorati. Assaporare la gioia ed il tremito dell’abbraccio di un valzer, dell’armonia di una quadriglia, della freschezza di una contraddanza.

Il tutto si terrà sabato, 15 febbraio 2020, con inizio alle ore 18:00, presso il Salone settecentesco del Convitto Nazionale “Giordano Bruno”, sito in Via San Francesco d’Assisi nr. 119 in Maddaloni, si terrà il Gran Ballo degli Innamorati” organizzato da “Ricordare Michele Vigliotti” e “Amici del Convitto Nazionale Statale Giordano Bruno” in collaborazione con la Società di Danza, associazione culturale diretta da Fabio Mollica, con l’Associazione Artistica “Artando” e il Convitto “Giordano Bruno”.

Un Gran Ballo Ottocentesco, una bella rievocazione storica quella della Società di Danza di Napoli che svolge a livello nazionale ed Internazionale un lavoro di ricerca storica sull’Ottocento da oltre trenta anni. I Danzatori presenteranno la rievocazione storica del “Gran Ballo degli Innamorati” in abiti d’epoca con musiche e coreografie originali dell’Ottocento proposti dal maestro Lucio Martino come il Valzer, Quadriglia, Mazurche e Danze scozzesi, il soprano lirico Leontina Alvano che delizierà i presenti con soavi e dolci brani con la sua melodiosa voce, con arie d’opere, romanze e canzoni napoletane antiche.

La “Società di Danza” è un’Associazione Culturale, fondata nel 1991 da Fabio Mollica con lo scopo di studiare e diffondere una nuova cultura di danza, basata sulla Danza di Società dell’800. La Società di Danza è una Federazione di circoli presente più di trenta città italiane. L’Associazione studia il repertorio dei migliori maestri di Ballo dell’Ottocento, rimettendo in vita quadriglie, contraddanze, valzer, polke e mazurke figurate. Nasce così un sistema di danza che trae linfa dal passato, ma vive nel presente.

Si sviluppa quindi una cultura moderna, una forma d’arte sociale, che unisce valori artistici ed associativi, con la continua interazione nella danza del singolo, della coppia e dell’intero gruppo. La Società di Danza, a Napoli è diretta dal M° Lucio Martino, organizza: stage, corsi di danza 800, feste e Grandi Balli in palazzi storici; collabora con associazioni musicali e corali, enti e istituzioni culturali.

L’articolo San Valentino – “Gran Ballo degli Innamorati” nel salone del Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni proviene da BelvedereNews.


Source: Belvedere – 10/1
[smiling_video id=”114809″]

var url114809 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=655&evid=114809”;
var snippet114809 = httpGetSync(url114809);
document.write(snippet114809);

[/smiling_video]