Cancello e Arnone. Ennesima petizione, per un’equità fiscale, dell’ex ‘sindaco-recordman’

Francesco Di Pasquale, ex sindaco, responsabile locale di Fratelli d’Italia, recordman di petizioni al Parlamento

Italiano e non solo, presenta ancora una petizione in merito alla problematica generale delle tasse in genere, perché ci sia senso dello Stato, giustizia.
Il senso della vita, dell’impegno politico di valori, la ricerca della giustizia, perché gli uomini siano uguali e perché ci sia il rispetto della legge, il rispetto della dignità di ogni singolo cittadino, di un popolo.
Quindi tutti gli impegni politici hanno visto sempre al primo posto o comunque il fine è stato sempre la giustizia, per l’amore a favore di tutti.
Migliaia di iniziative per la difesa dei diritti dei cittadini, per le tasse giuste.
DI PASQUALE: Le tasse sono un atto di amore, se esiste il senso della comunità, Patria e Stato
Le tasse devono essere giuste, la cosa più giusta, perché incidono sulla vita delle persone e poi ci vuole il senso del buon governo o senso dello Stato, quindi rispetto del denaro pubblico.
Impegni a non finire, tanto che nel 1998 è stato fatto un opuscolo dal titolo: “DA SEMPRE CON LA GENTE, contro le tasse ingiuste”, poi continuamente aggiornato dagli impegni sempre contro le continue tasse- tasse ingiuste.
La seguente petizione rappresenta la continuazione delle cose da fare per queste tematiche abbastanza serie, da tempo fatto a favore della giustizia e contro le ingiustizie, anche illegalità.
Al Sig. Presidente della Camera del Senato – Al Sig. Presidente della Camera dei Deputati, Roma.
Oggetto: Petizione articolo 50 Costituzione Italiana: Richiesta di una norma di legge completa per quanto concerne tutta la tematica delle tasse in genere.
Il sottoscritto Di Pasquale Francesco, residente in Cancello ed Arnone…, presenta alle SS. LL. la seguente petizione:
Richiesta di una norma di legge completa per quanto concerne tutta la tematica delle tasse in genere.
Premessa: La gestione e l’amministrazione delle tasse in genere, quindi imposte, tributi, eccetera, è -deve essere- competenza dello Stato, perché si applichi il senso della giustizia e si difendano i diritti legittimi dei cittadini, di un popolo.
In questo discorso quindi deve rientrare, è essenziale, il senso-il ruolo dello Stato, il dovere- la vocazione di uomini di Stato.
La gestione delle tasse in genere, ovvero tributi, imposte, eccetera, deve ritornare allo Stato direttamente, ovvero deleghe in casi eccezionali, ma organismi dello Stato, ovvero, casi particolari, società, ma con regolari gare ed aventi particolari garanzie di Stato e comunque nel rispetto delle leggi e della giustizia di Stato.
Per prima cosa: tasse giuste e giusto servizio, giusti interessi ed eliminazioni sanzioni e quanto altro è ingiusto, ovvero “sanzioni” nel rispetto delle leggi.
C’è un aspetto particolare della tassazione: riguarda le tasse sui terreni e sui fabbricati.
La tassazione sui terreni è la più complicata, ma soprattutto è quella che necessita di maggiore attenzione-giustizia-senso dello Stato.
Infatti, c’è una vera e propria tragedia di ingiustizie per la tassazione su terreni non edificabili di fatto, ma solo teorici. Questa ingiustizia va eliminata.
A questa ingiustizia si sommano poi tante altre ingiustizie, che rientrano nel concetto di cartelle pazze.
Bisogna creare organismi di difesa del cittadino, compreso organismi di partecipazione del cittadino.
Bisogna dare importanza-legalità all’istituto di autotutela, che istituito, non sempre viene recepito.
Il concetto di tassa giusta del senso dello Stato va messo in ogni cartella di pagamento- avvisi di pagamento, anche quelle a gestione di enti privati.
(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
[smiling_video id=”108842″]


[/smiling_video]

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati