Da Raviscanina all’Alta Savoia il premio ‘Olmo’ anche all’associazione ‘ACLI’ di Annemasse

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!

Fra le tante novità previste per la sedicesima edizione del Premio nazionale “Olmo” che, suddiviso per categorie, sarà conferito sabato 9 novembre nell’auditorium “Gaudium et Spes” di Raviscanina, spicca una nuova sezione che, quest’anno, vedrà protagonisti gli italiani nel mondo.

Vagliate le numerose segnalazioni pervenute, la preposta commissione del premio ha focalizzato la propria attenzione sulla figura di  Salvatore Faija, nativo di Torella dei Lombardi, in provincia di Avellino, ma da giovanissimo emigrato ad Annemasse (Alta Savoia francese), ove da circa mezzo secolo contribuisce a tenere alto il buon nome dell’Italia.

Oltre Faija, verranno premiati con una targa-ricordo anche i componenti dell’associazione “Acli Annemasse”: orgoglio Italiano nel mondo.

Per l’occasione si prevede l’arrivo di numerosi turisti è già si ha notizia di un pullman prenotato per una cinquantina di amici transalpini che invaderanno il centro dell’Alto Casertano.

Rappresenta ormai un grande evento per un piccolo paese il Premio “Olmo” che, grazie all’instancabile e lungimirante opera del dottor Lelio De Sisto, con la sedicesima edizione, ha raggiunto un prestigio culturale internazionale, essendo stato riconosciuto perfino dall’UNESCO.

É quindi il momento propizio per “ACLI Annemasse” e per Salvatore Faija, presidente dell’associazione costituita da nostri connazionali partiti molti anni dall’Italia con la tipica valigia di cartone e le gote solcate da incontenibili lacrime.

Medaglia d’Oro in Francia per il lavoro svolto, senza dimenticare mai il proprio paese, con il quale ora, grazie al Premio “Olmo”, si costituirà un nuovo ponte, virtuale ma solidissimo, di scambi culturali, affetti, lavoro ed amicizia.

Un legame solido, lontano 1200 (+1200) chilometri, unito dal Monte “più” Bianco e più grande d’Europa.

Non può  stupirci quindi che a Cranves Sales, nel dipartimento francese dell’Alta Savoia, territorio una volta Italiano, sia comparsa il toponimo “Piazza Torella Dei Lombardi” (piccolo paese della provincia di Avellino), presso il sodalizio di Salvatore Faija, carissimo amico del noto fisarmonicista casertano Pasquale De Marco (nella foto insieme alla moglie del musicista, primo da sinistra), conosciuto proprio grazie alla fisarmonica, autore di questo “sogno di un emigrante”.

Per diversi anni, pur di incontrarsi, insieme ad altri comuni amici i nostri hanno percorso il lungo tratto fra Pontelatone, Sant’Angelo dei Lombardi e Annemasse con entusiasmo e gioia, senza mai avvertire il peso del pur lungo tragitto, che il fisarmonicista ha voluto chiamare “Route Du Coeur”, intitolando così un brano musicale da lui composto e dedicato proprio alla città di Annemasse.

Titolo che sarà mutuato anche per il concerto che il musicista De Marco, fondatore della famosa “Fisorchestra LIberina” terrà per i suoi amici domenica 10 novembre 2019, con inizio alle ore 18, insieme ai  “compagni di avventura”, Maestri Alfredo Tescione, Domenico De Marco, Tenore Mauro de Santis, soprano Paola Cardone, Mauro Altieri, a “Torre Rossa”: un segno di affetto e riconoscenza, con l’auspicio che continui questo scambio d’amore e fraterna amicizia che accorcia tutte le distanze e rende la vita più serena.

(Giovanna Petruccelli – Pasquale De Marco – Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
[smiling_video id=”100152″]  [/smiling_video]

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: