Caserta – Blitz anti caporalato dei Carabinieri, scoperti fra Caserta e Napoli 104 lavoratori in nero

CASERTA – Nel corso di un’operazione anti-capolarato tra Napoli e Caserta promossa dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord (Caserta), i Carabinieri del Nucleo Tutela Lavoro di Napoli – con l’ausilio dei Reparti Territoriali competenti dei Carabinieri e il coordinamento degli Ispettori del Lavoro delle due province – hanno sottoposto ad ispezione 28 aziende e controllati 265 lavoratori tra italiani e stranieri dei quali 104 risultati in “nero”.

In tre aziende sono stati accertati indici di sfruttamento dei lavoratori e pertanto i responsabili sono stati denunciati alla Procura per il reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. Sono stati anche sequestrati 4 opifici per carenze in materia di salute e sicurezza per i lavoratori, per un valore complessivo di circa un milione e 400mila euro, oltre a 16 provvedimenti di sospensione dell’attività imprenditoriale.

Numerose anche le violazioni accertate in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro che hanno portato ad ammende per un totale di circa un milione e 100mila euro, oltre a sanzioni amministrative per un importo di circa 360mila euro.

L’articolo Caserta – Blitz anti caporalato dei Carabinieri, scoperti fra Caserta e Napoli 104 lavoratori in nero proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
[smiling_video id=”98841″]


[/smiling_video]