Notte dei Ricercatori alla Reggia

Tra antichi strumenti scientifici e prodotti della ricerca avanzata in campo agro-alimentare, la Reggia si apre al pubblico per la Notte europea dei Ricercatori

PORTICI (NA) – Nella Reggia borbonica in via dell’Università il Dipartimento di Agraria dell’Ateneo Federico II di Napoli  venerdì 27 settembre dalle 18.30 alle 23 si aprirà al pubblico per la Notte europea dei ricercatori con presentazioni, esperimenti e degustazioni.

L’iniziativa è organizzata nell’ambito della più ampia iniziativa  Notte europea dei Ricercatori, promossa e incentivata dalla Commissione Europea  per diffondere e pubblicizzare la ricerca scientifica e l’impegno profuso.

Verranno installati exhibit dove il pubblico potrà direttamente interagire con i ricercatori, che mostreranno gli studi in corso nei loro laboratori e faranno alcuni esperimenti.Sarà una visita tra antichi strumenti scientifici e attuali prodotti della ricerca avanzata in campo agro-alimentare nella suggestione di uno dei monumenti più belli della Campania.

Per l’occasione sarà aperto l’Orto Botanico del Bosco Soprano e sarà possibile visitare anche il Museo Hercolanense, anima archeologica del polo museale del Sito Reale che affianca quella scientifica di MUSA | Musei delle Scienze Agrarie.

Il Museo Hercolanense venne  inaugurato nel 1758 per volere di Carlo di Borbone ed era unico nel suo genere, unico in tutta Europa non solo per la quantità e la qualità dei reperti riuniti, ma per i laboratori sperimentali e l’insieme delle attività di studio e di restauro che vi si svolgevano, tra le quali spiccavano gli ingegnosi metodi via via tentati per srotolare i papiri carbonizzati e recuperati a Ercolano.

Dopo una visita guidata dagli studenti del Liceo Silvestri attraverso gli ambienti dell Reggia, ancora due appuntamenti nella Sala Cinese:

  • ore 20.30 in programma la consegna di una targa al Liceo Scientifico porticese Silvestri per la partecipazione al Portici Cafè junior, realizzato nel più ampio progetto del Portici Science Cafè
  • ore 21 previsto un intervento musicale del coro AMA | Associazione Musicisti Agraria. Il coro, nato nel 2009 si fa portavoce del Dipartimento di Agraria proponendo attraverso la musica la divulgazione delle discipline oggetto di studio e della cultura agricola in un modo spiritoso e divertente.

L’ingresso è libero e il pubblico accederà alle stanze della Reggia prospicienti il mare salendo lo scalone reale.

Per maggiori informazioni: edgardo.filippone@unina.it | adriana.forlani@unina.it

 

L’articolo Notte dei Ricercatori alla Reggia proviene da Lo Speakers Corner.

(Tonia Ferraro – http://www.lospeakerscorner.eu – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)
[smiling_video id=”96295″]


[/smiling_video]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: