Materasso abbandonato da 4 giorni a San Nicola la Strada, urge telecamera al Parco SCCAC

SAN NICOLA LA STRADA – Da sabato, 10 agosto 2019, fa bella mostra di se fuori il gabbiotto dei rifiuti ad uso dei condomini del Parco SCCAC un bel materasso. Materasso che dobbiamo sottolineare è stato ben impacchettato. Peccato che nessuno sinora lo abbia ancora prelevato. Eppure il proprietario del materasso aveva a sua disposizione due alternative: 1°) chiamare il numero dedicato che la DHI e l’Amministrazione comunale hanno messo a disposizione di qualsiasi cittadino di San Nicola la Strada avesse qualche rifiuto ingombrante da smaltire; 2°) portarlo direttamente all’isola ecologica che la stessa Amministrazione comunale ha fatto costruire con tanto di autorizzazioni.

No, l’incivile ha pensato bene di abbandonarlo proprio fuori il Parco SCCAC che affaccia sul frequentatissimo Viale Carlo III, alla merce degli indigeni autoctoni e delle centinaia di turisti che quotidianamente lo frequentano per recarsi alla Reggia di Caserta. L’attività di contrasto del Comando della Polizia Municipale di San Nicola la Strada contro gli illeciti smaltimenti dei rifiuti è pari a ZERO.

Sebbene l’Assessorato all’Ambiente, tutt’uno con il Sindaco Vito Marotta, sia impegnato in prima linea nell’attività di contrasto all’inquinamento ambientale ed all’aumento della raccolta differenziata, che oramai NON ha raggiunto dimensioni molto alte, attestandosi “stabilmente intorno al 48 per cento, e nonostante le numerose campagne informative e di sensibilizzazione nei confronti dei contribuenti sannicolesi, delle scolaresche, delle associazioni, degli amministratori di condominio, della numerosa comunità senegalese presente in città, la situazione degli abbandoni dei rifiuti è A ZERO. E, come si usa dire in un colorito gergo partenopeo: “ ‘e’ ‘chiacchiere stann ‘a zero”. All’alba di oggi, mercoledì 14 agosto 2019 (vigilia di Ferragosto, quando per contratto non si prelevano rifiuti a San Nicola la Strada), come potete bene vedere nella foto allegata, presso il “gabbiotto costruito per il condominio S.C.C.A.C, sito in Viale Carlo III^ civico 101, fa bella mostra di se: un lurido materasso che è stato abbandonato da quattro giorni.

URGE usare la mano pesante con coloro che abbandonano “indisturbati” i rifiuti ad ogni ora del giorno e della notte. URGE combattere questi modi di inciviltà con la repressione, con le multe, con le sanzioni amministrative, con la messa al bando di questi ignobili “sversatori”. Il “buonismo” dell’attuale Amministrazione non è servita a convincere i delinquenti a non sversare. Possiamo fare tutte le campagne di sensibilizzazione di questo mondo, possiamo fare tutti i Regolamenti di questo mondo per incentivare, anche economicamente, i cittadini virtuosi a sversare presso il Centro di Raccolta, ma se non si usa ORA la mano pesante non si riuscirà a debellare questo modo di pensare ed agire.

Ed è ancora più grave farlo sull’arteria principale (il Viale Carlo III^) che, come ho sempre detto, rappresenta il miglior biglietto da visita della Città di San Nicola la Strada, e se è questo il nostro miglior biglietto da visita che possiamo offrire ai turisti allora siamo proprio messi male. Molti credono che il massimo che si può fare è riciclare al meglio. Purtroppo, però, riciclare non basta: la vera sfida ambientalista sta nel produrre il minor numero di rifiuti possibile. Perché riciclare non basta. Spesso ci dimentichiamo di cosa succede alla spazzatura dopo averla buttata, pensiamo che non sia più affar nostro.

Crediamo che se ne debba occupare l’amministrazione comunale; noi da bravi cittadini ci impegniamo a pagare l’onerosa tassa sui rifiuti e a riciclare con cura. A volte, l’idea che “tanto si può riciclare” diventa persino una giustificazione allo spreco: un esempio sono tutti i prodotti usa e getta. La verità, però, è che per quanto possiamo riciclare al meglio se non si ELIMINANO questi comportamenti miglioreremo MAI. L’obiettivo è quello di guidare le persone verso uno stile di vita dove non si producano materiali di scarto ma, al limite, rifiuti compostabili. Ma come fare? Non solo con l’informazione, la sensibilizzazione, ma anche con le multe.

L’articolo Materasso abbandonato da 4 giorni a San Nicola la Strada, urge telecamera al Parco SCCAC proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Call Now Button
TeleradioNews

Ora puoi ricevere subito su Telegram tutte le nostre news

Seguici su Telegram Chiudi