Teverola. Incastrato dalle telecamere mentre rapinava una tabaccheria: arrestato 41enne di S.Marcellino

Con l’accusa di rapina aggravata dall’uso delle armi, commessa ai danni di un esercizio commerciale,

i carabinieri della compagnia di Aversa hanno arrestato un uomo di 41 anni residente a San Marcellino,

Secondo l’accusa, l’uomo è l’autore di una rapina avvenuta il 17 giugno scorso presso una rivendita di tabacchi nel comune di Teverola.

Con la minaccia di un coltello a serramanico, l’uomo, con il viso parzialmente coperto, si fece consegnare dalle due dipendenti tutto il denaro custodita nel registratore di cassa e cinquanta biglietti “gratta e vinci”.

Il 41enne è stato incastrato dalle immagini di videosorveglianza ,confrontate con le sue fattezze somatiche, dalla testimonianza delle vittime che l’hanno riconosciuto oltre che dal rinvenimento della refurtiva e dell’arma del delitto.

Il provvedimento di arresto e stato firmato dal Gip del tribunale di Napoli Nord su richiesta della locale Procura della Repubblica.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)