Napoli. Festa della Musica sabato al Maschio Angioino: Bel Canto e Storia al Castello

In collaborazione con l’assessorato comunale alla Cultura e l’associazione culturale “Timeline”,in occasione della Festa della Musica, sabato 29 giugno 2019 al Maschio Angioino l’associazione culturale “Noi per Napoli” presenta: “Bel Canto e Storia al Castello: grande appuntamento con il Bel Canto, la Storia e l’Archeologia.

Prima del Concerto, alle ore 17.30, l’associazione “Archeologia Sottosopra” propone un tour guidato a cura di “Timeline”; alle ore ore 18.30, presso la Sala della Loggia, Recital Lirico ”Il Bel Canto nella Bella Epoque” con: Olga De Maio, soprano; Luca Lupoli, tenore; Lucio Lupoli, tenore; Maurizio Iaccarino, pianista; note storiche a cura di Giuseppe Giorgio.

Evento molto particolare con un affascinante intreccio tra il Bel Canto, la musica, la storia e l’archeologia quello che attende gli spettatori sabato 29 giugno 2019 presso Castel Nuovo Maschio Angioino:

il Recital lirico dedicato al repertorio del Bel Canto napoletano ed italiano, considerato sempre più come Patrimonio dell’Unesco, d’epoca tardo ottocentesca e primo novecento della Belle époque, con le più belle romanze da Salotto, duetti, le pagine immortali dell’operetta e dell’opera che a Napoli ebbe tanta eco e risonanza, con i riferimenti e radici nella tradizione culturale partenopea della canzone classica napoletana.

La città della Sirena Partenope, il bel canto, la musica, erano evidentemente nel codice genetico sin dalla sua origine mitologica, tanto che dal XVI secolo in poi Napoli è un punto di riferimento in Europa per lo sviluppo dell’arte musicale e del Bel Canto.

“Musica piena di sole“ fu definita quella del musicista Cimarosa, icastica immagine di quella che era la vitalità, la soavità delle melodie che esprimevano il sole di Napoli e del meridione italiano, quella che indiscutibilmente ed inequivocabilmente si definiva come una delle capitali mondiali della musica fin dall’epoca aurea della settecentesca scuola napoletana.

Esemplare è l’universalità della canzone ‘O sole mio, per testimoniare il successo planetario delle melodie napoletane, amate e interpretate dai più grandi cantanti lirici della storia, in primis quell’Enrico Caruso nei confronti del quale la sua città natale fu ingiustamente avara di successo.

Per provare poi le emozioni della scoperta, il tour guidato, proposto dall’associazione culturale “Timeline”, si intitola:
“Archeologia Sottosopra”, uno straordinario viaggio nel tempo, alla scoperta della fortezza di Castel Nuovo – Maschio Angioino.

Attraversando l’arco di Trionfo, voluto da Alfonso d’Aragona, per i visitatori si prospetta una grande avventura tra le opere di fortificazione aragonese, dal cortile monumentale agli scavi archeologici di epoca romana, ritrovati nei sotterranei fino ad arrivare sul punto più alto del castello.

INFOLINE E PRENOTAZIONI: 339 454 5044 (Associazione Culturale “Noi per Napoli”; 331 745 1461 (Associazione Culturale “Timeline”); Tickets online http://www.etes.it/sale/event/69038/bel%20canto%20al%20castello –Tickets point: Edicola Piazza del Gesù. 

Contributo di partecipazione 15€; Contributo Cral di partecipazione 13€.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Call Now Button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: