La Meglio gioventù fa grande musica

RAVELLO (SA) – La Meglio gioventù, il progetto organizzato dalla Fondazione Ravello, che ha messo insieme formazione e professione, accademia e territorio in un ricco cartellone di appuntamenti, affidato ai Conservatori di musica della Campania e di altre città ospiti, chiude il lungo prologo del Festival estivo con gli ultimi tre concerti.

Mercoledì 19 giugno alle 20 nel Duomo sarà di scena l’orchestra Sinfonica giovanile del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli diretta dal maestro Leonardo Quadrini.

L’orchestra, formata dagli allievi delle classi superiori del vecchio ordinamento scolastico e del primo e secondo livello dei nuovi corsi, è costituita da circa 80 elementi e a Ravello propone un programma molto articolato che spazia dalla Suite n.1 del Peer Gynt di Grieg, alla Suite sinfonica di Carmen, passando per il valzer da Masquerade e l’Adagio da Spartakus di Khachaturian e la Sinfonia da Nabucco di Giuseppe Verdi.

A completare il programma il Baccanale tratto da Sansone e Dalila di Saint-Saëns e Vocalise op.66 di Rachmaninov. Solista il soprano Rosalba Colosimo.

Giovedì 20 giugno alle 19 nella Sala dei Cavalieri di Villa Rufolo i quattordici elementi dell’ensemble di fiati del San Pietro a Majella, stavolta diretti da Demetrio Moricca, proporranno un concerto molto più classico con in programma la Serenata per fiati op.7 di Strauss, la Serenata per fiati in Do minore n.12, K 388 di Mozart e la Serenata in re minore, op. 44, per strumenti a fiato, violoncello e contrabbasso di Dvořák.

Sabato 22 giugno doppio appuntamento in Sala dei Cavalieri: alle ore 12, in occasione della Festa europea della musica, primo appuntamento con La potenza del diletto, serie di appuntamenti con i cori campani e internazionali organizzati in collaborazione con l’Associazione Regionale Cori Campani. Nel matinée si esibiranno le corali Daltrocanto ed Armonia, formazioni salernitane facenti parte dell’A.R.C.C. In programma brani gospel e spiritual che si rifanno alla tradizione popolare di questo genere.

Alle ore 19, sempre in Sala dei Cavalieri di Villa Rufolo, a chiudere la settimana e la lunga primavera di note, il Concerto Rossini del Conservatorio napoletano. Le migliori voci delle classi di canto dei maestri Chiara Artiano, Valeria Baiano, Daniela del Monaco, Gloria Guida ed Emma Innacoli accompagnate al pianoforte da Angelo Gazzaneo si cimenteranno con alcune delle pagine più famose della produzione di Gioachino Rossini.

La Meglio Gioventù, dopo questi appuntamenti, tornerà a settembre ospitando oltre ai conservatori campani, quelli di Bari, Venezia Roma e Castelfranco Veneto.

Per maggiori informazioni: www.ravellofestival.com | 089 858422.

L’articolo La Meglio gioventù fa grande musica proviene da Lo Speakers Corner.

(Tonia Ferraro – http://www.lospeakerscorner.eu – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)