WHIRLPOOL NAPOLI: LA STORIA DI UNA TRATTATIVA “RIMANDATA”

Il tavolo delle trattative tra le organizzazioni sindacali e i vertici aziendali della Whirlpool napoletana, rappresentati dall’amministratore delegato La Morgia, che si sono tenuti due giorni fa presso il Ministero dello Sviluppo Economico, alla presenza del ministro Di Maio, sembra che non abbia fatto registrare i frutti previsti dalla sigla sindacale della Fiom Cgil.

Ancora non ci siamo, queste le parole di Barbara Tibaldi segretaria nazionale Fiom Cgil, pronunciate al termine dell’incontro chiarificatore.

Insieme alla Tibaldi anche Rosario Rappa segretario della Fiom di Napoli, l’assessore regionale Sonia Palmieri e i delegati di fabbrica. 

“Oggi – hanno dichiarato ancora i rappresentanti della Fiom – abbiamo registrato passi in avanti dell’azienda, grazie all’unità dei lavoratori e alla compattezza delle istituzioni, ma la strada è ancora lunga.

Come Fiom abbiamo ribadito all’azienda che non è accettabile utilizzare qualsivoglia espediente per dire un giorno il contrario di quello che si afferma il giorno prima”.

L’articolo WHIRLPOOL NAPOLI: LA STORIA DI UNA TRATTATIVA “RIMANDATA” proviene da BelvedereNews.

(BelvedereNews – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Call Now Button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: