Lavoro. Parlare di sesso alla presenza di un(a) collega è ‘reato’ che postula il licenziamento

Lo ha stabilito la Cassazione: potrà essere licenziato chi parla di sesso davanti ad un collega.

È stata emessa una nuova sentenza: i magistrati del terzo grado di giudizio hanno respinto il ricorso di un dipendente che è stato licenziato per aver parlato di sesso al telefono davanti a una collega.

Parlate di sesso a lavoro davanti ad altri colleghi? D’ora in avanti rischiate il licenziamento. A dirlo sono i giudici della corte di Cassazione.

La notizia è stata data dal giornale giuridico “studiocataldi.it” ed effettivamente il parere della Cassazione non ha fatto altro che confermare la sentenza della corte d’appello.

È il caso del dipendente di una società che per due volte ha usato espressioni di natura erotico sessuale utilizzando il telefono aziendale davanti ad una collega.

L’uomo evidentemente non faceva i conti con la morale della donna presente nello stesso ufficio.

La sentenza in primo grado aveva disposto il reintegro dell’uomo, accogliendo la richiesta del suo legale, di annullamento del licenziamento.

I giudici del terzo grado di giudizio, però, hanno respinto il ricorso del dipendente. riconoscendogli solamente la tutela indennitaria prevista dallo statuto dei diritti dei lavoratori.

In particolare verrà applicato il comma 5 dell’articolo 18. secondo cui il datore di lavoro è condannato a corrispondere al dipendente licenziato un indennizzo pari all’ultimo stipendio per un periodo che va dai dodici ai ventiquattro mesi.

Ma per il reintegro del dipendente non c’è piùniente da fare.

Ora l’uomo dovrà cercare un nuovo lavoro e sicuramente sarà più attento al linguaggio utilizzato davanti ai suoi nuovi colleghi.

(Lorena Fantauzzi Press – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: