Ravello e il suo percorso artistico a 360°

La Fondazione Ravello aderisce all’iniziativa Appuntamento in Giardino in programma sabato 1 e domenica 2 giugno, promossa dall’APGI-Associazione Parchi e Giardini d’Italia

La Fondazione Ravello proporrà, oltre la normale visita al complesso monumentale di Villa Rufolo, tre appuntamenti mirati.

L’evento, che ha l’obiettivo di invitare il grande pubblico a scoprire la sorprendente ricchezza storica, artistica, botanica e paesaggistica dei giardini italiani, sarà l’occasione per la presentazione al pubblico della nuova segnaletica per le piante perenni che prevede l’utilizzo di QR Code e software QdRiver per il rimando alle schede di catalogazione, ma anche per riscoprire il giardino romantico dell’800 con un percorso dal titolo: In viaggio da Nevile Reid ad oggi.

Il parco del monumento simbolo di Ravello, normalmente aperto al pubblico dalle 9 alle 20.30, offrirà, a tutti coloro che si prenoteranno (segreteria@villarufolo.it – tel 089857621), visite guidate da esperti agronomi e dal direttore del complesso sabato 1 giugno (alle 11 e alle 17) e domenica 2 giugno (alle 11) ad un prezzo speciale di 5 euro.

L’iniziativa APGI è organizzata in coincidenza con la Settimana Europea dello Sviluppo Sostenibile (ESDW – European Sustainable Development Week), in programma dal 30 maggio al 5 giugno.

L’apertura dei giardini – per loro stessa natura piccoli ecosistemi, nonché precisi ‘sensori’ dei cambiamenti ambientali – sarà anche una preziosa occasione per sensibilizzare i visitatori sui temi dell’ambiente e della sostenibilità. L’evento sarà inoltre un’opportunità per informare il grande pubblico sulle attività necessarie a curare, restaurare e proteggere i giardini, che sono parte integrante del patrimonio paesaggistico e ambientale italiano.

Info segreteria@villarufolo.it – tel 089857621.

Per la mappa di tutti i giardini aderenti all’iniziativa: https://www.apgi.it/mappa-dei-giardini-di-appuntamento-in-giardino/

Nel proseguire il suo percorso culturale e artistico a 360°, la Fondazione Ravello ha inoltre instaurato un rapporto di sinergia istituzionale e artistica con il Teatro di San Carlo di Napoli in vista delle Universiadi 2019 così come annunciato nella conferenza stampa di stamattina dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca.   

Il 22 giugno il Teatro San Carlo proporrà una vera e propria performance di “atletismo” musicale, ovvero la Maratona Beethoven che vedrà impegnato sul podio il Direttore Juraj Valčuha, alla testa di ben due orchestre, l’Orchestra e il Coro del San Carlo e l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI per interpretare in un solo giorno tutte le Nove Sinfonie del genio di Bonn.

«Penso che il Teatro di San Carlo sia stata tra le prime Istituzioni – ha affermato la Sovrintendente Rosanna Purchia – a credere fermamente in questo straordinario e titanico progetto della Regione Campania, inserendo ben un anno e mezzo fa nella propria Stagione 2018-2019, il ciclo completo delle Sinfonie beethoveniane. Una vera e propria esecuzione ciclopica, un atto di coraggio produttivo unico in Italia. Dal mattino alla sera senza soluzione di continuità lo spettatore potrà godere di questa monumentale prova non solo di resistenza psico-fisica, ma di alto valore artistico».

L’8 luglio, il San Carlo proporrà uno spettacolo con il Coro di Voci Bianche (diretto da Stefania Rinaldi).

La performance, che rientra nel progetto Alternanza Scuola/Lavoro vedrà la partecipazione dell’Orchestra Giovanile del Progetto Valore Cultura e dell’Orchestra del Conservatorio San Pietro a Majella dirette da Carlo Morelli. Gli interventi coreografici saranno a cura di Irma Cardano. Lo spettacolo, promosso dalla Curia di Napoli per volontà del Cardinale Crescenzio Sepe rientra, inoltre, nell’ambito degli incontri interreligiosi

La presenza del San Carlo alle Universiadi è segnata, infine, dalla messa in scena di Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni sempre diretta dal Maestro Valčuha per la regia di Pippo Delbono  (il 9 luglio).

Il 12 luglio, il Ravello Festival, aprirà una finestra tersicorea nel programma musicale e presenta, in coproduzione tra le due istituzioni e in collaborazione con ATER – Associazione Teatrale Emilia Romagna, lo spettacolo Sacré che porterà sul palco del Belvedere di Villa Rufolo uno dei più importanti danzatori al mondo: Sergei Polunin, offrendo, in questo modo, il proprio contributo al cartellone di appuntamenti connessi alle Universiadi.

Di seguito il programma in dettaglio:

  • Sabato 22 giugno al Teatro di San Carlo Maratona Beethoven con Juraj Valčuha

Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo

Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai

  • Lunedì 8 luglio al San Carlo Coro di Voci Bianche del Teatro di San Carlo

Orchestra Giovanile Progetto Valore Cultura

Orchestra del Conservatorio San Pietro a Majella

Direttore Carlo Morelli

Direttore del Coro di Voci Bianche Stefania Rinaldi 

Coreografa Irma Cardano

  • Martedì 9 luglio al Teatro di San Carlo Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni

Direttore Juraj Valčuha

Regia Pippo Delbono

Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo

  • Venerdì 12 luglio al Belvedere di Villa Rufolo, ore 21.30, Polunin Ink presenta SACRÉ Fraudulent Smile  con Sergei Polunin

Coreografia di Ross Freddie Ray

Danzano Sergei Polunin, Johan Kobborg e corps de ballet

Musica di Kroke

Sacré Coreografia di Yuka Oishi

Danza Sergei Polunin

Musica di Igor Stravinsky, La sagra della primavera

In collaborazione con ATER – Associazione Teatrale Emilia Romagna

L’articolo Ravello e il suo percorso artistico a 360° proviene da Lo Speakers Corner.

(Tonia Ferraro – http://www.lospeakerscorner.eu – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Call Now Button
TeleradioNews

Ora puoi ricevere subito su Telegram tutte le nostre news

Seguici su Telegram Chiudi