Portici. Omaggio a uno dei personaggi famosi: il sacerdote ortodosso Evgenij Dimitrievič Arakin

Evgenij Dimitrievič Arakin nasce in Russia, il 15 gennaio 1886.

È stato figlio di un arciprete del Ministero della difesa della Russia imperiale.

All’entrata in guerra dell’Impero russo contro gli imperi centrali, l’impero germanico e quello austro-ungarico, a fianco della Repubblica Francese e del Regno Unito, all’età di quarantotto anni, ha servito il paese in armi.

Dall’agosto 1914 al gennaio 1917, quindi, ha partecipato alle battaglie della Prima guerra mondiale con il grado di colonnello dell’esercito volontario, strenuamente impegnato sul fronte orientale contro l’esercito austro-ungarico-tedesco e sul fronte caucasico contro  l’esercito turco.

Al crollo dell’impero zarista, avvenuto nel marzo del 1917, in seguito alla Rivoluzione russa del 6-8 novembre 1917, sempre come alto ufficiale dell’esercito volontario, ha combattuto nella guerra civile.

Nel 1922, raggiunta la pacificazione nazionale, lasciato l’esercito, è emigrato in Serbia.

Nel 1924, è stato ordinato sacerdote della Chiesa Russa Ortodossa.

Alla fine della Seconda guerra mondiale, nel 1946, è arrivato in Italia.

Qui, dal 1946 al 1950, «… sotto la giurisdizione del Metropolita Eulogio (Parrocchie russe del Patriarcato di Costantinopoli)», presta assistenza spirituale ai profughi e ai deportati russi, internati nei campi di prigionia di Genova e Torino.

Dal 1946 al 1948, è stato parroco della Chiesa del Cristo Salvatore di San Remo a Genova.

Trasferitosi a Portici, dal 1953 al 1957, ha svolto «… la funzione di parroco nel campo di internamento Sant’Antonio».

Il sacerdote ortodosso Evgenij Dimitrievič Arakin muore a Portici, il 3 novembre 1957.

Articolo correlato: https://wp.me/p60RNT-3TH

(di Stanislao Scognamiglio – Tonia Ferraro – http://www.lospeakerscorner.eu – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Call Now Button
TeleradioNews

Ora puoi ricevere subito su Telegram tutte le nostre news

Seguici su Telegram Chiudi