Caiazzo. Carabinieri: Altolà ovvero ‘retro march’, ma al trasferimento della caserma: parola di Marotta

Sensazionale comunicazione dell’avvocato Pasquale Marotta, le argomentazioni del quale, a quanto pare, hanno convinto i magistrati circa la fondatezza delle obiezioni, inizialmente ritenute inconcludenti, in virtù delle quali sarebbe decaduta ogni velleità inerente il trasferimento, orma dato per certo, della caserma Carabinieri nel limitrofo comune di Ruviano.

Lo stesso primo cittadino, invero, nel corso dell’ultimo Consiglio comunale, pur ufficializzando la notizia di un ulteriore sopralluogo dei vertici dell’Arma, dal quale sarebbe scaturita la loro disponibilità ad accettare quale sede definitiva una nuova struttura che, preso atto dell’esito sfavorevole per ogni precedente ipotesi, il Comune intenderebbe costruire su un terreno di proprietà ubicato in via Caduti sul Lavoro, ebbe a sottolineare che il contratto sottoscritto dal sindaco di Ruviano aveva una mera validità biennale e pertanto, se due più due fa sempre quattro, il paventato trasferimento era, si, inevitabile, ma solo per tale limitato lasso temporale.

Oggi invece arriva la notizia, per ora solo informale, ma presto saremo in grado di divulgare il documento con il quale, come preannunciato, recependo in toto le obiezioni dell’avvocato casertano Pasquale Marotta, difensore del Comune, in buona sostanza la magistratura amministrativa ha sancito che la stazione dei Carabinieri da Caiazzo non si deve muovere.

Quanto prima contiamo di acquisire il documento che, come di consueto, potrà essere scaricato semplicemente cliccando sulla foto.

(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Call Now Button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: