Caiazzo. Pro Loco: si cambia? Giovedì sera ‘congresso’ per eleggere il nuovo presidente

É convocata per le ore 17,30 di giovedì 21 marzo, presso la sede di piazza “ex Verdi” l’assemblea generale degli iscritti alla Pro Loco Caiazzo al fine di procedere all’elezione del nuovo presidente, ovvero alla conferma di Maria Grazia Fiore, presidente uscente che altrimenti perderebbe anche il presupposto essenziale per conservare anche la carica di presidente provinciale Unpli e magari, come in certi ambienti si vocifera, concorrere anche per quella regionale.

Proprio alla uscente presidente toccherà aprire l’assemblea per relazionare sull’attività inerente il triennio a sua “guida” e procedere alla composizione del seggio, previa ufficializzazione dei candidati che, nel rispetto dello statuto, devono essere soci iscritti da almeno un biennio come accertato dall’apposita commissione all’uopo riunita nei giorni scorsi.

Ma non potrà essere tralasciato un argomento “rovente” che ha caratterizzato i giorni antecedenti l’assemblea, quando Ivania Marcuccio, socia e ultimogenita del compianto ex presidente e fondatore Giovanni Marcuccio (nella foto qui accanto con Maria Fiore), in palese dissenso con la gestione Fiore, non solo ha rassegnato le proprie dimissioni, ma ha anche diffidato i responsabili, anche a nome dei familiari, dall’usare il nome del padre, cui finora è stata intestata la sede caiatina della Pro Loco.

Secondo indiscrezioni, però, la stessa avrebbe declinato qualunque interesse per la guida del benemerito sodalizio, sebbene espressamente proposta, si dice, in “tempi non sospetti”.

Sta di fatto, quindi, che sembra interclusa ogni evenienza di “ringiovanimento”, pure auspicato, atteso che, per quanto è dato sapere, unico concorrente alternativo alla uscente Maria Fiore, che ovviamente si ripropone, è Giuseppe Pepe, meglio noto come “Peppino”, personaggio indubbiamente stimato, dinamico, autorevole ed onesto almeno quanto la Fiore ma, sempre come lei, non certo giovanissimo.

Rovescio della medaglia, certo non trascurabile, la profonda esperienza maturata da entrambi.

Spiace comunque dover constatare che, nonostante la rilevanza, nessuna nota stampa risulta divulgata sull’argomento, ma è lecito auspicare che l’occasione migliore per “rimediare” sarà data proprio dall’esito dell’attesa assemblea.

(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

 

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati