Castel Campagnano. Comune, rimpasto in Consiglio: ‘Lady’ Coppola cede il posto a Campagnano o subentra Parente?

Novità rimarchevoli per la comunità di Castel Campagnano e per la stessa frazione Squille

in seguito alle dimissioni, a quanto pare irrevocabili, depositate al protocollo comunale nella mattinata di martedì 5 febbraio dalla consigliera comunale di minoranza Maria Elena Coppola (nella foto in alto).

Dimissioni ufficialmente motivate dall’opportunità di favorire il ricambio e quindi l’esperienza amministrativa locale di un altro candidato, ovviamente dello stesso gruppo “Insieme per il Futuro”, capeggiato dall’ex sindaco Nicola Campagnano, nella tornata elettorale del 31 maggio 2015. 

Circostanze che, considerando il primo dei non eletti e l’età di questi ultimi, porterebbero univocamente al nome di Pasquale Campagnano (nella foto qui accanto), il quale però, al contrario della dimissionaria, è della frazione Squille e quindi potrebbe a sua volta rinunciare, nell’ottica di favorire i preesistenti equilibri fra esponenti in assise di ambo le comunità e, pertanto, il subentro di Michelangelo Parente, che d’altronde aveva ottenuto esattamente gli stessi (57) voti di Campagnano, ma pare abbia qualche anno di meno.

Tutto però è subordinato alla convocazione, presa d’atto e conseguente ratifica in Consiglio comunale della volontà dei diretti interessati, con possibile “slittamento” del tutto anche a ridosso della primavera.

Cambia ben poco, in tutti i casi, per il sindaco Giuseppe Di Sorbo (non interessato a ricandidarsi e comunque non riproponibile perché alla seconda legislatura) e per la maggioranza che, nonostante gli immancabili detrattori, continua imperterrita per la sua strada.

(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

 

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Call Now Button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: