Teleradio-News ♥ mai spam o pubblicità molesta » Caiazzo. Comune a rischio ‘tracollo’: tutti fuggono, perché? Gravissimo allarme della minoranza Google+

Caiazzo. Comune a rischio ‘tracollo’: tutti fuggono, perché? Gravissimo allarme della minoranza

Posted on Gennaio 20, 2019 by

Dopo la questione del vigile, a quanto si vocifera ammesso a concorso e assunto ma poi escluso perché già impiegato,una denuncia  forse ancor più grave viene formulata dal gruppo di minoranza capeggiato da Michele Ruggieri, di cui fanno parte anche Marilena Mone, Amedeo Insero e Mauro Della Rocca che stigmatizza la grave situazione in cui versa l’ente locale ove, per la prima volta nella storia caiatina, non solo sarebbero a rischio gli stipendi e i servizi essenziali, ma perfino l’acquisto di una scopa risulterebbe problematico o, peggio, impossibile.

Il tutto -circostanza apparente ancor più grave- non per carenza di denaro o di liquidità ma perché, ormai da tre mesi, il Comune sarebbe sprovvisto di un responsabile dell’area finanziaria o, peggio, ogni tentativo di affidare tale nevralgico comparto sarebbe clamorosamente naufragato per rinuncia di tutti i soggetti incaricati o anche semplicemente cercati.

Ancor più incomprensibile appare, considerata la crisi lavorativa che assilla la penisola, che, dopo aver superato anche i previsti colloqui, diversi professionisti abbiano rinunciato o addirittura, dopo un nuovo, recente esperimento, tutti si sarebbero rifiutati di prendere servizio presso l’ente comunale caiatino, evidentemente non rassicurante, a prescindere da alcune estemporanee “comparsate televisive”, soprattutto a pagamento.

Circostanze sulle quali parrebbe opportuno indagare a 360 gradi, alla luce della circostanziata denuncia del gruppo di minoranza, capeggiato da Michele Ruggieri e composto anche da Marilena Mone, Amedeo Insero e Mauro Della Rocca:

La questione assume un aspetto a dir poco allarmante perché da quasi tre mesi l’ufficio è scoperto e da un mese circa l’area è stata affidata alla segretaria comunale la quale si trova a gestire una grossa mole di lavoro con scarsi risultati.

Cosa più grave è che alcuni servizi del comune sono stati staccati visto che non sono state rinnovate le convenzioni.

Addirittura è a rischio anche la fornitura di energia elettrica se il Comune non provvede a pagare in tempi rapidi.

Ancor più preoccupante il fatto che, per la prima volta, si rischia che i dipendenti non ricevano lo stipendio.

Prima di tutto, va sottolineata la totale incapacità dell’amministrazione perché in tre mesi, anzi quattro, visto che la maggioranza Giaquinto sapeva bene già agli inizi di ottobre che l’allora responsabile del servizio avrebbe sciolto la convenzione.

In questo momento, il gruppo ‘Caiazzo bene comune’ è vicino soprattutto ai dipendenti per il rischio che corrono“.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

© 2019 Teleradio-News ♥ mai spam o pubblicità molesta copyright - Tutti i diritti riservati - All Rights Reserved; Sviluppato da PSD to Wordpress; Disegnato da ; ; Realizzato da WordPress & Web Design Company per TeleradioNews
[ Vai all'inizio della pagina ] 79 queries, 2,708 seconds.