Castel Campagnano. Concorso ‘piatti tipici’: da ‘Ape e Girasole’ alla ‘masseria Picone’ i giurati della Pro Loco Caiazzo

Presso l’azienda agrituristica L’Ape e il Girasole (Tenuta Coscia) di Squille,

amena frazione di Castel Campagnano, nei giorni scorsi si è tenuto il quarto appuntamento gastronomico del concorso “I Piatti tipici del Medio Volturno”, iniziativa ormai giunta alla settima edizione, promossa dall’associazione Pro Loco “Nino Marcucci” di Caiazzo, in collaborazione con il Coordinamento delle Pro loco del Medio Volturno, l’associazione Cuochi Caserta, la Coldiretti-Terra Nostra Caserta e l’Unpli.

I numerosi giurati sono stati accolti dal proprietario, Giuseppe Coscia, che ha brevemente illustrato le peculiarità della sua attività agrituristica, che ha diverse vocazioni, prima fra tutte l’allevamento del maialino nero casertano; di seguito i saluti del sindaco di Castel Campagnano, Giuseppe Di Sorbo e del presidente della Pro loco di Castel Campagnano, che hanno sottolineato l’impegno e la sinergia dell’amministrazione e dell’associazione a favore di quest’iniziativa che, insieme ai prodotti tipici locali, valorizza il patrimonio culturale dei territori di riferimento, soprattutto quello immateriale fatto di tradizioni, riti e folklore.

Presenti alla serata anche molti bambini, che oltre a ricevere un menù pensato appositamente per loro, hanno potuto usufruire anche di un servizio di animazione messo a disposizione dall’azienda; azienda che è in regime di agricoltura biologica con l’Istituto di Certificazione Etica ed Ambientale (I.C.E.A.), e ha fatto dell’agricoltura ecosostenibile un punto fermo del suo cammino.

Lo chef dell’agriturismo L’Ape e il Girasole ha proposto un menù, che veniva motivato da Coscia ed arricchito con aneddoti e curiosità.

Menù rispettoso della stagionalità dei prodotti utilizzati e composto da un antipasto: selezione di salumi di O’ Majale di razza Casertana con formaggi del territorio, confetture home Made; Bauletti di pasta all’uovo ripieno di genovese di bufalo con zucca, caciocavallo e castagna ufarella; O’ Majale cbt su cremoso di patate alle erbette di montagna, salsa di pallagrello nero con cilindro di broccoli, friarielli e mozzarella fritto, per concludere una crostatina di mela annurca 2.0 (crumble all’olio di olive Caiazzane, cremoso alla mela annurca, mousse al cioccolato e cannella e sponge cake alla vaniglia, salsa di casavecchia e cubetti di gel).

Il tutto accompagnato con pallagrello nero di produzione propria.

Il Pallagrello è un vitigno autoctono a bacca sia bianca che nera, la cui provenienza risale presumibilmente all’antica Grecia.

Apprezzatissimo da sempre, fu voluto da Ferdinando IV di Borbone, nel territorio compreso tra monte Silvestro e il Belvedere di San Leucio (Caserta), nella famosa “Vigna del Ventaglio”: un semicerchio diviso in dieci raggi, tanto somigliante ad un ventaglio che ne ha preso il nome; ciascun raggio contiene uve di diversa specie.

Si ringraziano le aziende La società “Bufalo Beef” per la carne di bufala campana e l’azienda del Casolare per il prodotto del caciocavallo.

A giudicare le singole portate una giuria tecnica composta da Maria Grazia Fiore, ideatrice del concorso, Presidente dell’associazione Pro loco Caiazzo e dell’Unpli Caserta; Angela Cerreto, esperta di cucina locale; Manuel Lombardi, Presidente associazione Terra Mia-Coldiretti Caserta, rappresentanti dell’Associazione Cuochi e Ristoratori Terra di Lavoro e dell’associazione I Templari del Gusto e una giuria popolare composta dai persone che si erano prenotati presso la segreteria dell’Associazione Pro loco Caiazzo.

Il quinto appuntamento gastronomico si terrà venerdì 23 novembre, dalle ore 20.00, a Castel Campagnano, presso la masseria Picone.

Per non perdere l’opportunità di essere protagonisti di quest’appuntamento eno-gastronomico, che proporrà tante eccellenze del territorio, rivolgetevi alla Pro loco.

Per info e prenotazioni contattare, entro il giorno antecedente la data in calendario, l’associazione Pro Loco Caiazzo al numero 0823.862761, oppure via mail a” caiazzoproloco@gmail.com”.

Seguite gli appuntamenti su “www. prolococaiazzo.net” e su facebook: “pro loco Caiazzo – gruppo piatti tipici”.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)  

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati