Caiazzo. Festa degli Alberi: solite ‘dimenticanze’? meno male che ci sono i 5 Stelle

Ancora una volta sembra dimenticata dalle preposte istituzioni la ricorrenza annuale (del 21 novembre) 

che dovrebbe inculcare nei giovani l’amore per le piante ma che, nel migliore dei casi, si riduce, talvolta, in una mera passerella, peraltro in totale spregio di una legge che da ben 27 anni, grazie alla legge 113/92 (Cossiga-Andreotti), impone la messa a dimora di un albero per ogni neonato, sebbene in parte ridimensionata atteso che dal 2013 tale obbligo è stato limitato ai soli Comuni di oltre 15000 abitanti.

Più che dovere, invero, considerati i fini del legislatore, i vari preposti dovrebbero considerarla comunque una grossa opportunità per sensibilizzare le nuove generazioni verso una tematica sempre più importante, delicata e soprattutto di attualità, considerati i sempre crescenti scempi ambientali ma, purtroppo, spesso si rileva mero disinteresse.

Per fortuna ci stanno pensando gli “attivisti a 5 Stelle” cioè vicini al movimento fondato da Beppe Grillo, a promuovere concretamente la ricorrenza, provvedendo, a proprie spese e con proprio lavoro manuale, alla messa a dimora di tanti alberi proprio con l’approssimarsi della ricorrenza nazionale, spesso “dimenticata” nonostante tale “pro memoria”.

Anche nel territorio comunale caiatino, per l’esattezza della frazione SS. Giovanni e Paolo, anticipando le preannunciate inclemenze meteorologiche, nei giorni scorsi, tanti benemeriti “grillini”, con in testa encomiabili parlamentari quali Vilma Moronese e Giuseppe Buonpane, hanno provveduto alla piantumazione di ben 50 lecci, come meglio si evince dalle seguenti note:

La forestazione urbana è una delle misure di mitigazione necessarie per combattere l’inquinamento ed i cambiamenti climatici.

Domenica 18 novembre, in occasione della Giornata Nazionale degli Alberi che si celebra il 21 dello stesso mese, verrà organizzata l’edizione 2018.

Ci saranno nuove piantumazioni in tantissime città. Il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha dato il proprio sostegno politico a questa iniziativa di volontariato ambientale aperta a tutti.

Dal 2015 ad oggi abbiamo piantato oltre 27.000 alberi in 72 comuni d’Italia.

Ogni albero in più è un passo verso il cambiamento. Continuiamo a cambiare le cose, insieme (Enzo Mastrocinque).

In occasione della Giornata Nazionale degli Alberi che ricorre il 21 novembre, in tantissime città italiane sabato 17 e domenica 18, cittadini e portavoce del M5s, hanno organizzato la piantumazione di alberi in piazze e parchi pubblici.

Laddove ahimè le amministrazioni comunali non si sono resi disponibili e non hanno inteso l’importanza reale e anche sociale di questa iniziativa non ci siamo fermati e abbiamo accolto la disponibilità di privati che ci hanno messo a disposizioni i loro terreni.

Come accaduto nel comune di Caiazzo, luogo dove ho partecipato insieme al collega Buompane alla piantumazione di 50 lecci.

Gli alberi svolgono un ruolo fondamentale per il contrasto all’inquinamento e ai cambiamenti climatici che come dichiarato dal Segretario Generale dell’Onu “stanno avanzando più velocemente di quanto previsto”.

Ogni albero produce ossigeno per 2,5 persone, riduce l’inquinamento acustico, assorbe CO2 e contribuisce a bloccare le polveri sottili.

Non solo, gli alberi sono importantissimi per far defluire le acque piovane, quindi prevengono e contrastano il dissesto idrogeologico, ecco perché ci battiamo da anni per lasciare sempre più territorio alla natura e diciamo stop al consumo del suolo.

Battaglia che abbiamo ripreso in senato incardinando in Commissione Ambiente, che presiedo, proprio questo argomento.

Ma un aspetto importante è anche quello sociale, avere nelle nostre città zone dedicate al verde, parchi e giardini favoriscono la socialità, gli incontri fra persone che hanno la possibilità di tornare a sentirsi di nuovo comunità.

Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno contribuito a organizzare questa giornata bellissima dove nonostante il freddino ci siamo riscaldati con il calore dell’amicizia e della condivisione.

Ovviamente questa bella iniziativa non poteva concludersi che con l’assaggio dei prodotti tipici del territorio: mozzarella, carne, vino, la cui bontà non sarei in grado di descriverla adeguatamente.

A chi ogni anno ci ostacola o ci critica, diciamo di stare tranquilli e che il beneficio di questi alberi arriverà anche a loro e magari un giorno ne potranno capire il valore e allora gli diremo semplicemente: meglio tardi che mai :) (http://t.me/vilmamoronese)

Non possiamo immaginare un Pianeta senza alberi 🌳
Oggi in occasione della Festa Nazionale degli alberi sono stato a #Caiazzo immerso tra le nostre Ricchezze, insieme ad amici e Cittadini a piantumare alberi. È stata una domenica fantastica! (Giuseppe Buonpane)

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.