Caiazzo. Calcio locale: onesto ‘mea culpa’ del ‘Real Parete’ ‘gelato’ da tre ‘botte’ dell’ASD e dal termometro in picchiata

Ad attendere la squadra di Gildo Mendoza, presentatasi in campo con il consueto 4-3-3: un gelo insolito anche per Caiazzo.Egido tra i pali, il duo D’Andrea-Tamburrino in mezzo e Docimo e Buonanno a spingere lateralmente, Capitan Romano in cabina di regia, affiancato da Mauriello e Rodolfo Pezone.

Davanti l’altro Pezone, Giuseppe, con Obeng sul lato opposto e Yoshida centravanti.

I primi 10 minuti di gara sono più che positivi, con i Leoni che mantengono bene il campo e si distendono offensivamente.

Al secondo minuto è Romano a lanciare Obeng ma Izzo interviene e blocca la sfera, cinque minuti dopo G. Pezone tira una bella punizione che finisce poco oltre la traversa.

Al dodicesimo primo squillo dei padroni di casa, su cui interviene splendidamente Egido.

La fase centrale della frazione di gioco, invece, è contraddistinta da tante interruzioni tra fuori gioco e calci di punizione fischiati.

 

D

a evidenziare come la condotta arbitrale non sia stata impeccabile, anzi la Real Parete ha più che qualcosa da recriminare.

Il numero 10 in giallo s’infortuna in un allungo sul fondo del campo e deve lasciare il posto a Tambaro.

Doccia gelata al minuto 34, quando il Caiazzo passa in vantaggio: tocco sotto a liberare Mastroianni che, in sospetta posizione di fuorigioco, firma l’1-0.

Mister Mendoza, quindi, inserisce Esposito per dare maggior grinta e interdizione alla squadra.

La Real Parete va all’intervallo sotto di 1 gol e nella seconda frazione rivoluziona il sistema di gioco: 3-4-3, con Bencivenga e De Masi in mezzo al campo, Yoshida largo a sinistra ed Emmanuel punta centrale.

I Leoni si appoggiano molto al giapponese in fase di proposizione offensiva, forti della tecnica di base di assoluto livello

per il numero 11.

Protagonista ancora Egido, con due uscite basse a sventare guai peggiori.

Il Caiazzo si divora un gol già fatto, ma poi si rifà con gli interessi: doppietta di Palazzo che va a rete al minuto 34 e al 48’.

A nulla servono i tentativi di Emmanuel ed Esposito dal limite dell’area.

Game over a Caiazzo, dopo ben 5 minuti di recupero.

Al termine dell’incontro, il tecnico Gildo Mendoza ha così commentato la prestazione dei suoi ed il 3-0 subito: «Siamo ancora fuori condizione, ci alleniamo insieme soltanto da 15 giorni.

 

Parto dai primi 20 minuti: finché abbiamo retto, abbiamo meritato anche più degli avversari, poi la squadra è venuta meno fisicamente.

Ho voluto schierare, quindi, il 3-4-3 per alzare Buonanno e per avvicinare Yoshida all’attaccante centrale però, evidentemente, non c’è andata bene.

Siamo un po’ indietro ma con il lavoro quotidiano e la dedizione ci possiamo arrivare.

Ripartiamo da questa sconfitta, non bisogna demoralizzarsi.

Tra 3-4 partite potremo cominciare ad esaltare le nostre qualità tecniche».

Questa invece la cronaca del match, primo della prima giornata del campionato provinciale di terza categoria, “postata” dall’ASD Caiazzo:

Nella prima gara casalinga i ragazzi di Mister De Rienzo conquistano i primi 3 punti della stagione superando per 3-0 l’ ASD Real Parete.

Nei primi minuti le squadre si studiano e succede poco o nulla.

Al quarto d’ora la prima occasione della partita è dei padroni di casa: il capitano Insero calcia in porta dal limite dell’area ma il portiere ospite compie un miracolo e gli nega il vantaggio.

La partita si sblocca intorno alla mezz’ora quando Insero. con una palla a filtrare. lancia Mastroianni a tu per tu con il portiere, tocco sotto del numero 11 rossoblu e palla in rete.

Il secondo tempo inizia con l’ingresso in campo di Palazzo al posto di Mastroianni che è costretto ad abbandonare la partita dopo un brutto colpo al volto.

Il secondo tempo è un dominio totale dei rossoblu: prima Principe e poi Palazzo si divorano il raddoppio.

All’ottantesimo grande azione personale di Vocile sulla sinistra che mette al centro una palla forte e tesa dove Palazzo anticipa tutti e mette in rete il 2 a 0.

Nei minuti di recupero contropiede magistrale dei rossoblu: Bruno serve al limite dell’area Palazzo che con un gran destro ad incrociare realizza il 3-0 e fa esplodere i tantissimi tifosi in tribuna.

Una vittoria che tutta la squadra dedica al piccolo Marcello e al suo papà Michele ricordati anche nell’emozionate presentazione della squadra.

(Flavio Francesca – Fonte & Aggiornamenti: https://www.ilnapolionline.com/2018/11/19/la-real-parete-perde-a-caiazzo-mendoza-siamo-indietro-fisicamente-ma-non-ci-demoralizziamo/ – News integtrata – archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.