Caserta-Piana di Monte Verna: forte cordoglio per la scomparsa di Emanuele Reali, Carabiniere-Eroe

Sarà lutto cittadino  a Caserta venerdì 9 novembre in occasione dei funerali

del vicebrigadiere dell’Arma dei carabinieri Emanuele Reale che si svolgeranno a Piana di Monte Verna, paese natio della moglie, come disposto dal sindaco Carlo Marino.

Il militare ha perso la vita l’altra sera, investito da un treno, mentre attraversava i binari nel corso di un inseguimento.

L’uomo prestava servizio alla compagnia dei carabinieri di Caserta; i funerali saranno celebrati venerdì 9 novembre alle ore 15.

L’Amministrazione comunale di Caserta -si legge nell’ordinanza sindacale- «raccogliendo la spontanea partecipazione dei cittadini, intende manifestare in modo tangibile e solenne il dolore della città, stringendosi intorno alla famiglia Reali e all’Arma dei Carabinieri».

Venerdì, quindi, a Caserta la bandiera della città sugli edifici pubblici sarà esposta a mezz’asta.

L’ordinanza dispone inoltre la partecipazione del gonfalone cittadino, scortato dagli agenti di Polizia Municipale in alta uniforme, alle esequie che si terranno a Piana di Monte Verna.

Il sindaco Marino invita, inoltre, a osservare nei luoghi di lavoro, sempre il giorno 9 novembre, un minuto di silenzio e raccoglimento alle ore 15, in coincidenza delle esequie e in tutte le scuole cittadine, nel corso dell’orario scolastico.

L’ordinanza si chiude con l’invito ad osservare almeno un minuto di raccoglimento o, comunque, un’appropriata forma di ricordo nei luoghi dove si tengono eventi pubblici di spettacolo, intrattenimento o sportivi.

«Non è solo un atto formale o dovuto -spiega il sindaco- ma è una reale esigenza di trasformare in qualcosa di concreto un sentimento comune dell’intera cittadinanza. La comunità casertana sta esprimendo in queste ore la commozione e il cordoglio per quando accaduto ad Emanuele, la vicinanza alla sua famiglia, a partire dalla moglie e dalle sue bambine, la gratitudine all’Arma dei Carabinieri ed a tutte le forze dell’ordine che ogni giorno rischiano la vita in una battaglia impari contro la criminalità, per garantire la sicurezza delle nostre città.

Con la proclamazione del lutto cittadino -conclude Marino- abbiamo soltanto voluto dare una forma a queste emozioni condivise».

Emanuele Reali era nato a Rieti da genitori di origine umbre; i suoi familiari vivono tuttora a Cascia; cresciuto a Roma, dove aveva iniziato la sua carriera nell’Arma, restando sempre legato ai luoghi natii dei genitori, qualche anno fa si era sposato con una ragazza originaria di Piana di Monte Verna (Caserta), è arrivato al Comando Provinciale di Caserta dove prestava servizio in borghese, sempre in strada a caccia di malviventi.

I genitori del 34enne sono ora nella casa di Bellona in cui Reali viveva con la moglie e le due figlie piccole.

Sulla sua pagina, l’Arma dei carabinieri ha dedicato un ricordo al vicebrigadiere scomparso: «Gli eroi son tutti giovani e belli» riprendendo un verso della canzone “La locomotiva” di Francesco Guccini. «Non avrà strade né piazze Emanuele Reali, perché è “solo” l’ennesima vittima di una guerra combattuta tutti i giorni, quella silenziosa contro il crimine».

(Fonte & Aggiornamenti: http://www.giustizianews24.it/2018/11/07/a-caserta-lutto-cittadino-per-emanuele-reali-morto-mentre-svolgeva-il-suo-dovere-il-ricordo-dellarma/ – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.