Alvignano. Comune: la minoranza stigmatzza la gestione inconcludente del sindaco Marcucci

Paralisi amministrativa e gestione fallimentare del paese“:

la minoranza accusa Marcucci & company.

La consigliera ed ex Sindaco f.f. Maria Del Santo rimarca: In venti anni di politica mai vista una situazione politica  del genere“.

Dure accuse da parte della minoranza consiliare di “Direzione Alvignano” nei confronti dell’Amministrazione Comunale guidata da Angelo Marcucci.

In particolare i consiglieri Massimo Ponticorvo, Maria del Santo, Antonio Di Leone e Antonello Esposito nel corso dell’ultima seduta di Consiglio Comunale hanno criticato lo “stato di incertezza e di confusione, con conseguente paralisi dell’attività amministrativa” riferendosi anche alla diffida del Prefetto in merito alla convocazione del civico consesso sul riequilibrio di bilancio.

Ripetute sostituzione di Segretari comunali (ben cinque nell’arco di un anno!), nonostante in data 12/08/2018 è stato dalla maggioranza nominato un segretario, dottoressa Teresa De Rosa, con contratto di diciotto ore settimanali.

Consigli comunali convocati in date e in orari anomali (di sabato in data 12/08/2017, di domenica in data 11/03/2018, a quest’ultimo presenti solo la minoranza e il Presidente del consiglio).

Mancato o cattivo funzionamento dell’albo pretorio on-line, e mancate notifiche di comunicazioni importanti provenienti anche dal Presidente del Consiglio comunale”.

Queste le altre accuse mosse dai banchi dell’opposizione.

Il mancato o cattivo funzionamento dell’Albo Pretorio comunale on line è un problema  che ha suscitato varie critiche anche da parte della cittadinanza.

(Giuseppe Di Lorenzo – News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)
Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Call Now Button
TeleradioNews

Ora puoi ricevere subito su Telegram tutte le nostre news

Seguici su Telegram Chiudi