Caiazzo. Controllo di vicinato e gruppi ‘social’ contro la criminalità dilagante: mercoledì sera pubblico incontro

Ancora una volta si rivela attento alle problematiche sociali Enrico D’Agostino, presidente della locale associazione “Combattenti e Reduci” prontamente attivatosi per coordinare le varie iniziative estemporanee contro il dilagare dei fenomeni criminosi, in particolare i raid nelle zone rurali messi a segno soprattutto (ma non solo) da nullafacenti stranieri, per voce di popolo favoriti dalla fallimentare politica dei vari governi in qualche modo facenti capo all’ex premier Renzi.

Problema tanto serio che nei giorni scorsi la stessa prefettura (che accoglie e smista gli immigrati) ha convocato il comitato per la sicurezza pubblica predisponendo una serie di misure coi vari sindaci d’intesa con le forze dell’ordine.

In tale contesto sono stati attivati anche dei gruppi facebook-Whatsapp e per la serata di mercoledì 28 marzo, presso la sede del sodalizio ex combattentistico, D’Agostino ha indetto un pubblico incontro informativo al quale parteciperanno anche il sindaco e il comandante della locale stazione Carabinieri; in tale occasione saranno divulgati anche i vari numeri telefonici di emergenza; intanto ricordiamo quello di D’Agostino, utile anche per whatsapp, che è 347 483 3964.

La prima esperienza comunitaria si è avuta l’altra sera quando, come descritto dal presidente D’Agostino, un residente della contrada S.Lucia ha dato l’allarme, poi ognuno ha avvisato gli altri telefonicamente,c on messaggio Whatsapp e così si è creata la Luminaria in tutte le periferie, almeno evitando altri furti, è semplicemente fantastico e a rischio zero per i cittadini, complimenti a tutti.

I cittadini stanno formando gruppi Facebook, Whatsapp spontaneamente, siamo ad oltre 8 però manca il coordinamento e la formazione a sapere cosa possiamo fare e soprattutto cosa non dobbiamo assolutamente fare.

Il nostro Sindaco, dr Tommaso Sgueglia, ha chiesto la collaborazione di tutti in quanto il problema della sicurezza accomuna tutti, e come massima autorità spetta a lui rappresentare tutte le problematiche.

É stato ricevuto dal Prefetto e ha predisposto incontri informativi anche sulle truffe telefoniche e domiciliari che stanno avvenendo di giorno e molte volte a danno di anziani indifesi.

Non è l’occasione giusta per creare dissensi o interpretazioni politiche, in questo momento il Sindaco è la massima autorità e bisogna collaborare per il bene di tutti.

Grande senso di responsabilità civica da parte sua e il sottoscritto in qualità di presidente dell’A.N.C.R. esprime i ringraziamenti più sinceri di tutti i soci.

Offro la mia collaborazione, i gruppi già creati e le convenzioni già poste in essere dall’associazione per il bene della nostra comunità.

Invito tutti a partecipare al primo incontro, ma ce ne saranno molti altri ancora, come ci spiegherà il Sindaco, affinché il progetto “controllo del vicinato” possa essere operativo, efficace, autorizzato, coordinato e controllato dalle forze dell’ordine.

Il programma sarà sviluppato in varie fasi, ci saranno esperti e formatori di livello nazionale provenienti dalle forze dell’ordine, le strade “controllate” saranno indicate con chiara segnaletica pubblica, e alla fine il risultato sarà che i malintenzionati saranno certamente più attenti a pensare di agire con la stessa tranquillità di adesso e presi dallo scoraggiamento sceglieranno altri luoghi, finché non troveranno altrettanti cittadini attivi come a Caiazzo.

Tutti i gruppi Insieme in questi giorni già hanno raggiunto oltre 150 adesioni e favolosi risultati, l’altra sera in cinque minuti si sono illuminate tutte le abitazioni di S.Lucia e subito dopo grazie alla messaggistica e la presenza dei gruppi Whatsapp, tutte le altre contrade hanno data vita alla Luminaria.

Ora bisogna coordinarsi,formarsi onde evitare rischi o incidenti dovuti alla mancata informazione.

Vi spiegheremo tutto mercoledì, grazie a tutti.

(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati