Caiazzo. Caserma: contro il trasferimento a Ruviano ‘mezza’ giunta comunale decide di nominare un avvocato

Certo non fa onore alla metà degli assessori assenti

allorché, l’altro giorno, l’esecutivo capeggiato dal sindaco Tommaso Sgueglia ha affrontato in qualche modo la problematica che assilla forse più di ogni altra la comunità caiatina, inerente il già programmato trasferimento a Ruviano della stazione Carabinieri, affidando al preposto funzionario comunale l’incarico di nominare un legale affinché indaghi sulla procedura seguita dalle controparti (Comune di Ruviano, prefettura e dalla stessa Arma benemerita) e spulci fra tutti gli inerenti atti alla ricerca dell’auspicato cavillo utile ad evitarne o quanto meno ritardarne l’attuazione.

Il tutto, come si evince dalla relativa delibera, finalmente disponibile sul ripristinato albo pretorio e di seguito riportata per sommi capi:

LA GIUNTA COMUNALE

Richiamata la propria precedente deliberazione n. 22 del 06/3/2017 ad oggetto TRASFERIMENTO DELLA STAZIONE CARABINIERI DI CAIAZZO NEL COMUNE DI RUVIANO: PROVVEDIMENTI CONSEGUENZIALI E DI OPPOSIZIONE con la quale si statuiva di:

  1. di chiedere la revoca e/o l’annullamento, anche in autotutela, ferme le riserve di legge, di ogni atto propedeutico al trasferimento della locale stazione dei Carabinieri dal Comune di Caiazzo al Comune di Ruviano;

  2. di intraprendere ogni utile iniziativa al fine di scongiurare il detto trasferimento, tenuto conto della assoluta disponibilità sia ad effettuare i lavori per la costruenda Caserma con richiesta del relativo finanziamento che ad accollarsi l’attuale canone di locazione dell attuale Caserma nel pieno rispetto delle spese pubbliche per un ammontare di circa 16.000 euro;

  3. di delegare il sindaco a partecipare al costituendo comitato per il mantenimento della caserma;

  4. di valutare possibili azioni anche giudiziali per impugnare i presupposti fattuali e giuridici a fondamento del trasferimento, delegando fin d ora il Sindaco pro tempore a porre in essere tutti gli atti conseguenziali e connessi alla presente deliberazione.

Rilevato che in data 05/01/18 è pervenuta da parte della Prefettura di Caserta la nota prot. n. 1181/Area I, datata 04/01/18, con la quale si comunicava il trasferimento temporaneo della Stazione dei Carabinieri di Caiazzo nel Comune di Ruviano;

Ritenuto opportuno e doveroso nominare un legale di fiducia dell Ente affinché provveda ad accedere a tutti gli atti amministrativi presso la Prefettura di Caserta, il Comune di Ruviano, l’Arma dei Carabinieri e presso ogni altro Ufficio ritenuto necessario, per verificare i presupposti giuridici e fattuali che hanno determinato lo spostamento della caserma dei Carabinieri da Caiazzo a Ruviano, valutando nel contempo anche tutte le possibili impugnazioni, amministrative e giudiziarie, avverso gli atti posti in essere per ottenere il detto trasferimento;

Visti i pareri di regolarità tecnica e contabile espressi ai sensi del TUEL 267/2000;

Con voti favorevoli unanimi, resi nei modi e nelle forme di legge.

D E L I B E R A

  1. Di approvare la premessa narrativa che qui si intende integralmente riportata.

  2. Dare atto della necessità di procedere alla nomina di un legale di fiducia dell Ente affinché provveda ad accedere a tutti gli atti amministrativi presso la Prefettura di Caserta, il Comune di Ruviano, l’Arma dei Carabinieri e presso ogni altro Ufficio ritenuto necessario, per verificare i presupposti giuridici e fattuali che hanno determinato lo spostamento della Caserma dei Carabinieri da Caiazzo a Ruviano, valutando nel contempo anche tutte le possibili impugnazioni, amministrative e giudiziarie, avverso gli atti posti in essere per ottenere il detto trasferimento;

  3. Di demandare al Responsabile competente per settore tutti gli adempimenti connessi e consequenziali, ivi compreso l individuazione del professionista cui affidare l’incarico in parola, per la valutazione e la proposizione di ogni possibile azione giudiziale, da formalizzarsi con apposita determinazione e con sottoscrizione di apposita convenzione con il professionista;

  4. Dichiarare il presente atto, con separata votazione unanime, immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134 del D.L.gvo 18/ 08/ 2000, n. 267.
    (News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
117 queries, 1,977 seconds.