Caserta. Rifiuto ‘selvaggio’: ‘Cisas’ pronta a denunciare chi non effettua la raccolta differenziata

Il sindacato presieduto dal cavalier Mario De Florio propone interventi mirati per i “furbetti del sacchetto”. 

Il comune di Caserta, nei giorni scorsi, ha anticipato un suo maggiore impegno sanzionatorio nei riguardi di quanti non rispettano l’ordinanza municipale sulla Raccolta Differenziata dei Rifiuti.

La notizia del maggiore impegno degli Uffici comunali è positiva – rileva la Confederazione Cisas locale – se effettivamente saranno sanzionati quei residenti che, per abitudine o perché evasori della stessa tassa, ritengono dover sversare tutto ed a qualsiasi ora della giornata, solo perché impunemente, come verificatosi sinora.

Non a caso, i rifiuti solidi aumentano proprio nei cosiddetti Rioni, ove l’evasione della tributo Tarsu è rilevante.

Secondo la Segreteria della Cisas, i controlli dovrebbero essere effettuati anche per constatare se i trasgressori siano anche evasori del tributo comunale.

Nelle zone centrali della città, la Raccolta Differenziata, invece, sta migliorando anche a causa di una maggiore presenza della Società addetta.

Comunque, lo Sportello del Cittadino della Cisas, tenuto conto anche delle se segnalazioni che riceverà, provvederà a monitorare alcune zone della città, per fornire l’opportuna collaborazione agli Uffici comunali competenti nonché alla Polizia Municipale per interventi mirati e non occasionali.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati