Castel Campagnano. Morto a Squille il padre del sindaco, mercoledì i funerali nella chiesa della frazione

Si è fermato per sempre nel pomeriggio di martedì 4 dicembre il cuore ormai affaticato di Stefano Di Sorbo, ultraottantenne, adorato genitore  del sindaco di Castel Campagnano, dottor Giuseppe, come lui residente nella frazione Squille.

Da diverso tempo ormai, a causa di alcuni fastidiosi acciacchi, il signor Stefano frequentava la piazza dell’amena frazione campagnanese, peraltro quasi contigua alla sua sottostante abitazione familiare, solo in circostanze particolari, come in occasione della sagra degli asparagi e della commemorazione delle vittime di guerra (nella foto, insieme alla moglie) e quando ciò capitava sistematicamente si formavano intorno alla sua persona capannelli di amici e conoscenti desiderosi di salutarlo, sempre compiacendosi per il suo carattere, gioviale ed affabile, nonostante l’evidente precarietà fisica.

Un vero esempio insomma per tutti quanti nella sua lunga esistenza hanno avuto la ventura di conoscere ed apprezzare il compianto, molti dei quali si ritroveranno alle nove di mercoledì nella chiesa parrocchiale di Squille per partecipare alla celebrazione del rito funebre officiato dl parroco don Massimiliano Giannico ed al termine in piazza per porgere idealmente l’estremo saluto al compianto e stringersi intorno ai familiari, in particolare alla vedova Immacolata, ai figli Caterina e Giuseppe nonché ai rispettivi nuclei familiari.

Nel triste frangente la redazione si associa sentitamente al cordoglio dei familiari tutti.

(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

 

Seguici su:
Call Now Button
TeleradioNews

Ora puoi ricevere subito su Telegram tutte le nostre news

Seguici su Telegram Chiudi
error: Copiare è vietato, ma puoi chiederci tutto gratis!