Dragoni-Maiorano di Monte. Caduti in Guerra: duplice commemorazione del sindaco Lavornia

La comunità di Dragoni ha reso omaggio e commemorato i propri concittadini caduti in guerra per difendere la Patria e favorire l’indipendenza, la libertà e la democrazia dell’Italia.

Come da programma, con due distinte cerimonie svoltesi a Maiorano di Monte e a Dragoni, abbiamo ricordato il sacrificio offerto dai militari e dai civili nelle campagne belliche 1915-1918 e 1940-1945, rievocando il loro eroismo ed il loro valoroso esempio al cospetto degli alunni delle scuole elementari e medie che hanno partecipato ad entrambi i cortei, oltre ad un numeroso pubblico di uomini e donne dragonesi, intonando poesie, strofe e riflessioni sulla guerra e sulla pace.

Sulle note dell’Inno di Mameli, unitamente all’intera amministrazione comunale, al Dirigente Scolastico dottoressa Angelina Lanna, al Comandante della Stazione Carabinieri di Alvignano, Luogotenente Nicola Marsilio, ai rappresentanti dell’Esercito Militare, ai parroci don Vittorio e don Davide, ci siamo soffermati sui doveri cui noi cittadini, prima ancora che di amministratori ed uomini delle istituzioni, dobbiamo adempiere nello svolgimento del nostro ruolo.
Viva Dragoni, Viva le Forze Armate, Viva l’Italia.

(Silvio Lavornia, Sindaco di Dragoni – Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta