Campania. Gelate di aprile, calamità riconosciuta: Comuni ammessi e termini per chiedere i risarcimenti

Sulla Gazzetta Ufficiale (Serie Generale) n. 253 del 28 ottobre 2017 è stato pubblicato il Decreto Ministeriale n. 24978 del 25 settembre 2017 con il quale il Ministro per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ha dichiarato l’esistenza del carattere di eccezionalità per i danni alla produzione causati dalle gelate del periodo 18-22 aprile 2017.

Le imprese agricole che hanno subito danni alla produzione e che ricadono nei territori delimitati possono proporre domanda di aiuto entro e non oltre il 12 dicembre 2017, redatta sul modello disponibile su questa pagina.

Il territorio delimitato è il seguente:

Per Avellino l’intera provincia;

Per la provincia di Caserta: Caianello, Capodrise, Castel Campagnano, Conca Della Campania, Galluccio, Macerata Campania, Maddaloni, Marcianise, Marzano Appio, Mignano Monte Lungo, Pietramelara, Pietravairano, Presenzano, Recale, Riardo, Rocca D’evandro, Roccamonfina, Roccaromana, San Felice a Cancello, San Pietro Infine, Teano, Tora e Piccilli, Vairano Patenora.

Per la provincia di Napoli: Acerra, Afragola, Brusciano, Caivano, Camposano, Cardito, Casalnuovo Di Napoli, Casoria, Castello Di Cisterna, Cicciano, Cimitile, Crispano, Frattamaggiore, Frattaminore, Mariglianella, Marigliano, Nola, Pomigliano D’arco, Saviano, Scisciano, San Vitaliano, Volla.

Per la provincia di Salerno: Aquara, Castelcivita, Castel San Lorenzo, Felitto, Roccadaspide.

(Fonte & Aggiornamenti: http://www.agricoltura.regione.campania.it/comunicati/comunicato_30-10-17T.html – Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

 

 

 

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta