Caiazzo. ‘Grillini’: spaccatura in vista, ma da chi voluta davvero, o peggio ‘pilotata’, e perché?

Basta guardare solo un po’ oltre il naso per rendersi conto che non possono lasciar presagire nulla di buonoi due comunicati, provenienti, a distanza di poche ore, sempre a ridosso del Ferragosto, da due differenti “Meetup 5 Stelle” operanti nell’orbita caiatina e riguardanti due diversi argomenti: il primo una richiesta al sindaco di disciplinare diversamente la sosta veicolare nel centro storico; il secondo un pubblico incontro organizzativo, tenuto -come di consueto- in piazza, cioè alla luce del sole e nella massima trasparenza.

E soprattutto fa temere il peggio la disinvoltura con la quale, evidentemente dopo aver disertato tale incontro, un componente del  “primo” (a tal punto presunto!) meetup attacca a testa bassa, attraverso una pagina facebook recante l’intestazione del Movimento,  proprio gli organizzatori di tale incontro pubblico, così inducendoli, se ancora due più due fa quattro, a una dura reazione che potrebbe lasciar presagire anche il loro deferimento.

Ma chi potrebbe avere interesse, a pochi mesi dalle elezioni locali, a mettere “zizzania” nel contesto di un movimento accreditato quale forza preponderante anche in ambito locale, grazie all’ottimo lavoro finora prodotto da TUTTI gli attivisti mentre altri sonnecchiavano o, peggio, si “beccavano” quali novelli polli renziani cioè -a scanso di immaginabili “equivoci piddini”- manzoniani?

Domanda classica “dalle cento pistole”, non volendo pensare (almeno per ora) al peggio cioè a subdole manovre pilotate dai soliti (ig)noti o peggio guastatori assoldati da chissà chi proprio al fine di scompaginare il nuovo che incede con prepotenza ,per cercare di non fare affogare nella melma il residuo vecchiume che, vox populi, è ancora tanto anche nella città del presunto buon vivere.

Maldicenze rafforzate da voci di (im)possibili candidature “vincenti”, praticamente calate dall’alto o “sparate” senza evidentemente guardare oltre il proverbiale naso, sempre che non si voglia pensare a mere iniziative volte a “bruciare” nomi che davvero potrebbero rappresentare la “marcia” in più necessaria -e da vari lustri invocata- per l’indifferibile decollo di una città ormai relegata a frazione della frazione, mentre altre nel comprensorio prepotentemente sono avanzate, come dimostra, una per tutte, la vicenda della caserma Carabinieri, di cui non è mai stato definitivamente scongiurato, in modo ufficiale, il trasferimento a Ruviano.

A noialtri, comuni mortali, non resta che attendere gli sviluppi, incrociando le dita con l’auspicio che non dovremo presto rimpiangere perfino il fosco presente!

Cliccare su una foto per accedere alla pagina facebook “5 Stelle” dove viene attaccato a testa bassa proprio il “Meetup 5 Stelle”.

(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

 

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: