Caiazzo. Penuria idrica: Giaquinto scagiona ed elogia un solo amministratore comunale: chissà quale?!

In merito al problema dell’acqua, riposto quanto detto dall’assessore provinciale Stefano Giaquinto (nella foto di repertorio mentre brinda con l’assessore comunale Rosetta De Rosa e il funzionario Gaetano Chichierchia):

Scusate non sono certo io a dover difendere questa Amministrazione, di certo però posso essere di aiuto a capire, sono anche convinto che tra gli Amministratori comunali chi si è prodigato è preoccupato della risoluzione è una sola persona, gli altri sono solo comparse che neppure sanno da dove attinge l’acqua il Comune di Caiazzo.

Bene, con il disastro accaduto a Gioia Sannitica venerdì pomeriggio, numerosi comuni sono finiti senza acqua.

Pertanto non è colpa di nessuno, fino a questo punto.

È pur vero però che il serbatoio di Monte Alifano realizzato nel 2009 non serve Caiazzo città ma è anche vero però che prima il serbatoio esistente (zona antenne) serviva San Giovanni e Paolo, con la nuova costruzione (del serbatoio monte Alifano) ha iniziato a servire esclusivamente Caiazzo Città.

Venuto meno però il serbatoio di San Giovanni e Paolo (Monte Alifano) per l’incidente accaduto a Gioia, la frazione è rimasta senza acqua (giustamente o ingiustamente) si è ritornati a servire dal serbatoio di Caiazzo la frazione di San Giovanni e Paolo e pertanto molte zone di Caiazzo Città sono finite senza acqua o con fornitura alternata.

Riconosco l’impegno profuso a chi lo merita.

(Stefano Giaquinto, assessore provinciale – Lettera Aperta – Archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta