Caiazzo. Centro nuovamente senz’acqua, ‘in barba’ all’avviso comunale: esasperati perfino i ‘grillini’!

Rubinetti a secco: gestione poco accorta delle scorte o (altri) guasti?!É questo il titolo con il quale, facendo propria l’indignazione popolare, il sempre attento attivista “grillino” Vincenzo Mastrocinque (nella foto qui accanto), interviene sul delicato argomento dell’ennesima carenza con la quale, in barba al rassicurante, sebbene anonimo, avviso comunale (nella foto in alto), la popolosa utenza del centro caiatino è stata costretta ad iniziare anche la giornata di san Lorenzo senza neanche poter fare il bidet, perché ha avuto “l’ingenuità” di fidarsi del Comune!

Comprensibile quindi l’attuale sdegno del pur sempre moderato Mastrocinque, che incalza:

Noi del “Meet Up Caiazzo 5 stelle”, in risposta alle numerose segnalazioni di protesta,… siamo disponibili a chiarire definitivamente nelle sedi adatte questa emergenza idrica che dura da più giorni.

Non è possibile lasciare il centro storico con i rubinetti a secco, abbiamo numerose aziende che vivono di turismo e lottano ogni giorno per sopravvivere e tanti cittadini che non possono farsi una doccia.

Siamo disponibili a proporre una petizione di protesta per quanto sta accadendo, auspicando l’immediato ripristino delle minime condizioni del buon vivere in questa città.

Con tanta amarezza dobbiamo sottolineare che abbiamo sollecitamente segnalato il disguido non ricevendo alcuna risposta.

Siamo al limite della sopportazione fisica, inoltre controlliamo bene il cloro  in quanto con questi continui svuotamenti delle vasche, la percentuale alta può procurare danni alla flora batterica in particolare ai bambini e anziani.

Scusateci per lo sfogo: questo non è il nostro modo di proporci in condizioni di normalità!

(Vincenzo Mastrocinque – Lettera Aperta – Archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta