Ruviano. Dibattito sulle insidie occulte di Internet promosso dal Forum dei Giovani

Il Forum dei Giovani di Ruviano organizza un incontro informativo dal titolo “GIOVANI ED INTERNET: I RISCHI DEL WEB” che si terrà sabato 29 aprile 2017, dalle ore 10, presso la Sala convegni del Comune di Ruviano.

Internet e reti sociali esercitano sugli adolescenti una forte attrazione.

Attraverso i mezzi digitali si possono soddisfare diversi bisogni, come la voglia di avventura, il riconoscimento e il successo.

L’utilizzo esagerato di Internet può però portare alla dipendenza patologica.

I giovani, sopratutto gli adolescenti, rientrano nella categoria a rischio.

Nella dipendenza online si assiste ad uno spostamento degli interessi primari dalla vita reale a quella virtuale.

Anche il fenomeno del bullismo tra giovani assume nuove forme: se prima avveniva durante la pausa di ricreazione adesso i soprusi avvengono nello spazio virtuale dei media digitali usati per diffondere, tramite Internet o cellulare, messaggi, immagini o filmati spregevoli e diffamatori…

In pochissimo tempo le vittime possono vedere la propria reputazione danneggiata in una comunità molto ampia, anche perché i contenuti, una volta pubblicati, possono riapparire a più riprese in luoghi diversi.

Spesso i genitori e gli insegnanti ne rimangono a lungo all’oscuro, perché non hanno accesso alla comunicazione in rete degli adolescenti.

Competenza mediale delle famiglie, ruolo di genitori e educatori nell’accompagnamento a un uso sicuro e responsabile del mezzo digitale, patologie e fenomeni di dipendenza da internet, leggi in materia di tutela e protezione dei minori: questi gli argomenti dei quali si parlerà durante l’incontro.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati