Piedimonte Matese. Nel PD conta Cappello ma comanda Oliviero?

Delle due l’una: o il sindaco che verrà fuori dalle urne l’11 giugno sarà scelto da forestieri, ovvero soggetti estranei alla politica di Piedimonte Matese, oppure Gianfrancesco D’Andrea, Gianluigi Santillo, Angelo Landino e chi più ne ha più ne metta, riescano a fare la quadra del cerchio e creare un gruppo autoctono che cerchi di arginare lo strapotere politico che ha assunto il consigliere regionale del Partito Democratico a Sessa Aurunca, Gennaro Oliviero, in città.
Il politico “esterno” alle dinamiche matesine è stato a questo punto, sottovalutato.
Dopo aver messo bandiera a Sessa Aurunca, con il sindaco Silvio Sasso, a Roccamonfina con Carlo Montefusco, a Caiazzo con Tommaso Sgueglia e il gruppo Sibillo, A Castel di Sasso, con il vicesindaco Domenico Ragozzino, a Castel Campagnano con Giuseppe Di Sorbo e a Marcianise, per il tramite del Governatore Vincenzo De Luca, dando manforte al sindaco di quel Comune Antonello Velardi, si è ritagliato una grande fetta di elettorato e continuerà a farlo fino all’anno prossimo, allorquando si sarà assicurato una grossa fetta di elettorato, tra sindaci e politici dei 104 Comuni della Provincia di Caserta e aspirerà a fare le “scarpe” a Carlo Sarro, deputato di Piedimonte Matese in quota Forza Italia, partito letteralmente sparito dal capoluogo matesino e quindi implicitamente la candidatura di Fabio Civitillo, sostenuto con forza da una parte di elettorato e con un cappio alla gola da parte del vecchio Pd, quello legato a Vincenzo Cappello, prende quota vigorosamente.

 

(Francesco Papa – Lo Strillone – News archiviata in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati