Caiazzo. Comune: Sibillo, dimissioni confermate, ma il mistero resta: alla faccia della trasparenza!

E meno male che proprio lei in passato ha accusato di essere “ermetici” i predecessori,

cioè gli amministratori “ribaltati” dalla maggioranza con un colpo di mano che forse nessuno si sarebbe aspettato dal sindaco Tommaso Sgueglia, ritenuto “debole” ovvero timoroso perfino della sua ombra, ma che ora sarà costretto a fronteggiare una situazione delicatissima, considerato che prima di Raffaella Sibillo. alla quale ci riferiamo, già aveva rassegnato le dimissioni l’assessore Giovanni Mastroianni, sicché ora la maggioranza è decisamente risicata ben presto e potrebbe ritrovarsi senza i numeri necessari per approvare i documenti finanziari comunali.

C’è una differenza però non solo di “stile” fra le dimissioni, ampiamente motivate, depositate dall’avvocato Mastroianni, ormai passato all’opposizione, tanto da sottoscrivere documenti insieme alla minoranza capeggiata dall’ex sindaco Stefano Giaquinto, e quelle inviate per posta elettronica da Raffaella Sibillo, in stile decisamente telegrafico, cioè del tutto immotivate:

Con la presente comunico la mia volontà di rassegnare le dimissioni dall’incarico di presidente del Consiglio con effetto immediato, cordialmente Raffaella Sibillo”.

 

Probabilmente Lady Sibillo ha trasmesso le dimissioni per posta elettronica volendo evitare qualunque approccio col primo cittadino, il quale nei giorni scorsi avrebbe tentato di ricucire uno strappo che, in difetto di chiarezza anche da parte sua, spiana la strada agli “inciuci”, secondo i quali non solo la posizione sul referendum avrebbe determinato l’attrito, poiché il primo cittadino non si sarebbe schierato palesemente per il “si”, come quasi preteso dal governatore regionale non solo dai sindaci ma anche dagli amministratori delle case di cura campane, cui in cambio sarebbero stati promessi ingenti finanziamenti ai quali, per conseguenza, ora le strutture sanitarie amministrate dalla famiglia Sibillo potrebbero essere costrette a rinunciare con grosso pregiudizio finanziario.

Ma non è tutto poiché da “Radio Fante” sarebbero trapelate voci-illazioni allusive di interessi (sempre di lucro) relative al piano urbanistico comunale, in fase di elaborazione, ma anche l’affare delle Opere Pie, un mega business al quale, sempre per voce di popolo, potrebbe essere interessato proprio qualche politicante della stessa frangia politica, ma in difetto di chiarezza da ambo le parti, non resta che chiosare con l’adagio: chi vivrà… vedrà…

(News archiviata in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web© Diritti riservati all’autore)

 

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati