Caiazzo. Comune, PUC o “PAC-CO” strenna per pochi ‘privilegiati’? la minoranza adisce l’autorità Anti Corruzione

cemento_15x10-business-1puc-disegniamo-13-466x300Il gruppo consiliare di minoranza, capeggiato dall’ex sindaco Stefano Giaquinto, ha prodotto una nuova, dirompente interrogazione, di seguito riportata testualmente, al sindaco del comune di Caiazzo, dottor Tommaso Sgueglia; al segretario comunale, sede; al responsabile dell’ufficio Urbanistica e Territorio; all’Autorità Anti Corruzione nonché ai Consigli dell’Ordine degli Ingegneri e degli Architetti di Caserta, avente ad oggetto:Richiesta di chiarimenti in ordine alla manifestazione di interesse per l’affidamento di incarichi per l’espletamento dei servizi speciali finalizzati alla redazione del piano urbanistico comunale PUC.

I sottoscritti consiglieri comunali del gruppo “Uniti per Caiazzo”, Stefano Giaquinto, Antonio Ponsillo, Antonio Di Sorbo e Patrizia Merola,

PREMESSO

-Che con Delibera di Giunta n. 92 del 17.08.2016 è stato dato indirizzo al Responsabile dell’Ufficio Urbanistica e Territorio di adottare i provvedimenti opportuni finalizzati alla redazione del PUC;

-Che con Manifestazione di interesse prot. n. 10527 del 08.11.2016, è stato indetto Avviso Pubblico volto all’dozione dei successivi provvedimenti per la redazione del Piano Urbanistico;

RITENUTO

-Che la predetta manifestazione di interesse, sebbene ritenuta non vincolante per l’Ente, in quanto a carattere meramente esplorativo, presenta diversi profili di dubbia legittimità, in particolare:

il frazionamento degli incarichi al di sotto della soglia dei 40.000 euro; l’esclusione dei professionisti che hanno “incarichi conferiti dal Comune di Caiazzo”, limitazione, che appare sicuramente lesiva dei citati criteri di “non discriminazione e parità di trattamento” posti a fondamento dell’efficacia ed efficienza della Pubblica Amministrazione.

Pertanto, in virtù di quanto esposto, ritenuto che il PUC è uno strumento di gestione vincolante e decisivo per lo sviluppo e l’espansione del territorio, e che è opportuno salvaguardare tutti i dettami normativi, anche al fine di evitare azioni legali da parte degli interessati, che certamente comporterebbero un dispendio di tempo e di risorse economiche, si

CHIEDE

Per le motivazioni anzidette, la revoca o la modifica dell’Avviso di Manifestazione di Interesse protocollo n. 10527 de 08.11.2016, fra l’altro prevista nell’incipit iniziale in cui vi è esplicita riserva di “sospendere, modificare o annullare la procedura relativa all’avviso esplorativo”.

Si chiede, inoltre, all’ANAC ed ai Consigli degli Ordini dei Geometri ed Architetti di valutarne la conformità e correttezza.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

 

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati