Caiazzo. Comune, ‘PUC’: manifestazione di interesse, Giovanni Mastroianni chiede la revoca

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!
mastroianni-10x15-giovanni-12Riportodi seguito quanto protocollato al Comune, per condividere, per confrontarci, per sapere.

avv. Giovanni Mastroianni

Consigliere Comunale Indipendente
Egregi Sig. Sindaco del Comune di Caiazzo
e membri della Giunta Comunale
Egr. Responsabile Settore 4 Politiche del Territorio
 
Caiazzo, 10 Novembre 2016
Oggetto: richiesta annullamento / rettifica “Manifestazione di interesse per l’affidamento di incarichi per l’espletamento dei servizi specialistici finalizzati alla redazione del Piano Urbanistico Comunale (PUC)” provvedimento prot. 10527 dell’8/11/2016 Ufficio Urbanistica e Territorio
Egregi sig. Sindaco, Membri della Giunta Comunale e Responsabile Settore 4 ,
in riferimento alla pubblicazione della manifestazione di interesse per l’affidamento degli incarichi professionali finalizzati alla redazione del PUC di cui all’oggetto,
considerato che
– La redazione del PUC del Comune di Caiazzo merita la scelta dei migliori professionisti reperibili data la straordinaria bellezza storica e paesaggistica della nostra cittadina;
– L’impegno dello scrivente, da ex Assessore ed ex Consigliere di Maggioranza, è stato sempre teso (ed al tempo apparentemente condiviso) al massimo coinvolgimento dell’intera cittadinanza e rappresentanti del mondo sociale ed economico nell’avventura del PUC, previa possibilità di affidarne la redazione ai migliori tecnici reclutabili. Tale previsione veniva sempre contenuta e parametrata alla reale possibilità finanziaria comunque recepita ed accantonata nel corso di svariati  mesi;
– La manifestazione di interesse in parola, dell’ 08/11/2016, appare contenere fondamentali  discrasie, poiché ad esempio:  a)priva di riferimenti in merito all’affidamento degli incarichi per espletamento delle prove geologiche, fondamentali per la nostra conformazione del territorio (argilloso e tendente allo “scivolamento”) e all’aerofotogrammetria, anch’essa necessaria per la migliore mappatura territoriale e ciò anche in previsione di un loro affidamento “postumo” (tanto ciò rilevando anche la verifica di copertura finanziaria futura ); b) esclude dalla candidatura i tecnici che “hanno in corso altri incarichi professionali conferiti dal Comune di Caiazzo” il che determina l’immediata ed illegittima eliminazione,  da subito, della maggior parte di tutti i tecnici, locali e non, che appunto meglio conoscono il nostro territorio così tramutando un elemento di potenziale premialità in un elemento che diventa addirittura discriminatorio, assolutamente illegittimo.
La manifestazione di interesse pur non vincolando automaticamente l’Amministrazione Comunale all’affidamento successivo, così come testualmente è dato leggere, contiene, nel merito, una incongruenza concettuale che non può essere in alcun modo condivisa e che elimina la possibilità di una doverosa ed irrinunciabile valutazione in merito alla reale professionalità dei tecnici candidati. Il riferimento è al criterio del “ribasso” che lascia basiti anche perché ancorato al prescelto criterio selettivo dell’affidamento diretto, essendo gli incarichi in parola tutti oggetto di singoli conferimenti per importi inferiori ad € 40.000,00.
Dunque, pur non in presenza di dinamiche legale alla gara pubblica, si “cementa” l’affidamento meritocratico ad un criterio di matematico ribasso che elimina in radice la possibilità di valutare le migliori professionalità reperibili proprio attraverso l’uso dell’affidamento diretto.
Per tale specifico motivo la manifestazione di interesse “esplorativa” appare assolutamente illogica e politicamente inappropriata a perseguire il fine che si prefigge e tale da poter escludere altresì le migliori figure professionali a fronte della sicura disponibilità di tecnici meno competenti ma sicuramente più disponibili ad accettare incarichi tanto importanti solo a fronte di una offerta economica anche leggermente inferiore.
Pertanto, anche valutato il lasso temporale utile (solo 150 giorni alla scadenza di legge) si chiede al Sindaco. alla Giunta Comunale ed al responsabile dell’Ufficio Pianificazione Urbanistica e Territoriale – Settore 4, per quanto di loro competenza politica, programmatica ed amministrativa, di provvedere alla
urgete revoca e/o rettifica
della manifestazione di interesse recante prot. 10597 del 08/11/2016 emanata dall’Ufficio Pianificazione Urbanistica –  Settore 4 Politiche del Territorio, previa adozione degli atti  e provvedimenti che saranno ritenuti più idonei a superare le descritte criticità.
Avv. Giovanni Mastroianni
Consigliere Comunale Indipendente

(Comunicato Stampa – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News ♥ Sempre un passo avanti, anche per te!

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: