Casagiove. Beccato con 600 banconote false e arrestato dai Carabinieri di Caiazzo napoletano 22enne

carabinieri-euro-falsi-11_466x315Ben 6000 euro palesemente falsi, ma accettati dai distributori automatici!

In Casagiove, i Carabinieri delle stazioni di Casagiove e Caiazzo(CE) hanno proceduto all’arresto, in flagranza di reato per falsificazione, spendita e introduzione nello stato di monete falsificate, di Palombella Osvaldo Emanuele, classe 1994, di Napoli.

L’uomo, a seguito di un controllo, è stato trovato in possesso di 600 banconote da 10 euro, palesemente false, riportanti la scritta “fac-simile”.

I successivi accertamenti, svolti con il supporto del nucleo Carabinieri Anti Falsificazione Monetaria, hanno consentito di appurare che le citate banconote erano state realizzate in modo tale da superare i controlli di sicurezza dei distributori automatici o dei cambia monete.

I biglietti sono risultati prodotti da con l’utilizzo combinato di stampanti laser ed inkjet al fine di ottimizzarne la fattura ed eludere i filtri di riconoscimento dei dispositivi elettronici.

L’arrestato, infatti, era in grado di spendere la valuta contraffatta proprio attraverso gli erogatori automatici e i distributori di servizi.

Le banconote rinvenute sono state sottoposte a sequestro mentre l’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza dell’Arma a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)