Caiazzo. La cotoletta ‘alla Musolino’ prevale fra i secondi piatti in ‘concorso riabilitativo’ a Villa Icaro

caiazzo-gara-cucina-disabili-2-300x200caiazzo-gara-cucina-disabili-4-300x200Cotoletta alla “Musolino”, cucinata dalla Cooperativa Sociale Beta, “secondo piatto” da leccarsi i baffi.

Fuoco amico al ristorante “La taverna dei briganti” a Villa Icaro di Caiazzo, dove giovedì 23 giugno si è svolta la seconda sfida de “I sapori dei briganti”, gara culinaria organizzata per i disabili psichici, dal gruppo di lavoro del Progetto Meglio Insieme.

La cotoletta alla “Musolino”, cucinata dagli ospiti della Cooperativa Sociale Beta, ha vinto la sezione dedicata ai “secondi” della gara gastronimica organizzata dalla medesima Cooperativa nell’ambito del programma riabilitativo.

I cinque giudici della competizione – il dottore Emanuele Del Castello dell’ U.O.S.M. di Capua, il dottor Aniello Sacco e la dottoressa Rossella Montesano del Coordinamento Socio Sanitario dell’ASL di Caserta, il dottore Fiore Marro dei “Comitati delle Due Sicilie” e il cuoco Ennio Caprio – hanno premiato i sapori e la coerenza tematica di Beta.

La manifestazione è stata portata a termine con successo dagli utenti, con piena soddisfazione degli organizzatori e degli operatori coinvolti. Tali momenti sono tesi a favorire l’emergere di esigenze e abilità personali del soggetto, che attraverso linguaggi diversi, creativi, esprime un aspetto nuovo e originale della propria persona, rendendo possibile l’incontro tra riabilitazione e dimensione artistica.

Questo è l’obiettivo principale del progetto Meglio Insieme, che cerca di normalizzare e allo stesso tempo migliorare la vita delle persone svantaggiate offrendo un alternativo programma riabilitativo da affiancare a quello dato dalle singole strutture.

Fondamentale è, dunque, il lavoro svolto dagli Enti affiliati, come la Cooperativa Sociale Beta che si occupa della formazione professionale di persone occupate proprio nella produzione di prodotti alimentari e nella ristorazione.

L’iniziativa, che vede protagonista la cucina come strumento terapeutico per il disagio mentale, si concluderà mercoledì 29 giugno con il pranzo sociale, organizzato al ristorante La taverna dei briganti, presso Villa Icaro, in via Santa Cristina 2. I piatti vincitori della tre giorni di gare faranno parte del menù del pranzo sociale di quella stessa giornata.

Ricordiamo che i due primi piatti vincitori della gara del 16 giugno scorso sono stati gli spaghetti “alla pulcinella” e i maccheroni lardiati preparati da SIR Pulcinella di Acerra, gestita dalla Cooperativa Mercurio D’Oro, e dal gruppo di convivenza di Galluccio, gestito dalla Cooperativa Aria Nuova.

Alla tappa finale di questo minigiro gastronomico prevista la presenza anche del sindaco di Caiazzo, Tommaso Sgueglia.

Nella realtà “riabilitativa”, che comprende anche momenti di socializzazione come le gare di gastronomia, si inserisce con professionalità qualificate, la Cooperativa Beta, guidata dal presidente Luigi Principio e dalla dottoressa Francesca Giannini, che completa la sua attività formativa occupandosi dell’inserimento lavorativo delle persone svantaggiate, alle quali impartisce una formazione professionale nel campo della produzione di prodotti alimentari e della ristorazione, in particolare della gestione della Taverna dei Briganti.

Le altre cooperative coinvolte nel progetto sono: Mercurio D’Oro, Aria Nuova, Sirio, Iride, Santiago, facenti capo al Consorzio Icaro.

(Francesca Giannini – Comunicato Stampa – Archiviato in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati