l’Utilizzo del Marchio d’Area del Parco Regionale del Matese per il rilancio delle aziende e del Territorio






INCONTRO PARCO REGIONALE DEL MATESE 12 MAGGIO 2016
“Supporto alle aziende e strategie di sviluppo”
Con gli stimatissimi amici prof. Raffaele Ferraiuolo e presidente Umberto De Nicola, abbiamo tenuto lo scorso giovedì 12 Maggio 2016, presso la sede dell’Ente, il primo incontro teso a ricercare possibili percorsi di sviluppo delle aziende agricole già aderenti al marchio d’area “Parco Regionale del Matese.

Ma cosa è il marchio d’area?: è il marchio che garantisce come i produttori delle eccellenze enogastronomiche Matesine, iscritti nell’apposita sezione del costituito “Albo delle imprese aderenti al marchio del Parco regionale del Matese”, siano effettivamente ivi presenti e che in questa area abbiano collocato l’intero ciclo produttivo. Ad esempio la mozzarella o i caciocavalli a marchio d’area “Parco Regionale del Matese” sono garantiti nel loro collegamento territoriale e dunque come  eccellenza biologica di fatto perché vengono prodotti esclusivamente con il latte dei capi che vengono qui allevati e trasformati all’interno del perimetro del parco secondo criteri e metodologie tipicamente  artigianali. E non a caso i prodotti che ne derivano risultano di qualità e gusto superiore perché nascono e vengono trasformati in un paradiso verde ed incontaminato.


Dunque “Questo marchio rappresenta uno strumento fondamentale per le possibili strategie di sviluppo delle imprese aderenti…” afferma convinto il presidente De Nicola che apre i lavori e si rivolge alle aziende presenti in folta ed attenta rappresentanza.
Come spiegato ai presenti, giustamente preoccupati della errata ma ormai purtroppo frequente comunanza tra la zona Matesina dell’Alto Casertano (che è appunto Altro Casertano !) con la tristemente nota “Terra dei Fuochi” – seppur da noi distante anni luce geograficamente e culturalmente – lo sfruttamento del marchio d’area consente una immediata localizzazione di questa nostra straordinaria area, verde ed incontaminata, ed esalta direttamente le eccellenze enogastronomiche che qui vengono prodotte.
Dalle prelibatezze casearie al miele, dal vino all’olio passando per la polenta ai funghi di Cusano Mutri e le produzioni di carni nostrane, abbiamo potuto lanciare tutti assieme, ognuno per quanto di propria competenza, questa importante sfida avviata anche grazie all’aggregazione voluta dal prof. Raffaele Ferraiuolo, finalizzata all’esportazione delle eccellenze Matesine verso nuovi mercati extra regionali o extra nazionali. Tentiamo così di dare un supporto concreto al consolidamento o allo sviluppo delle realtà aziendali che si sono messe in gioco.

La nostra personale esperienza, maturata sia in campi professionali che associativi o amministrativi, ci ha fatto ritenere assolutamente necessario andare anche al di là della creazione e formalizzazione dei soliti consorzi,  comitati ed aggregazioni che esauriscono gran parte delle risorse proprio nella predisposizione di assetti di rappresentanza e direzioni politico / burocratiche nei fatti incapaci di cogliere reali possibilità di sviluppo del Territorio. 
Pertanto, consapevoli delle grandi difficoltà di accesso alle limitate sovvenzioni pubbliche, l’unica opportunità che abbiamo per poter far rialzare, quantomeno nel breve periodo, le nostre aziende, è quella di contare solo sulle nostre forze e sfruttare tutti gli strumenti che il nostro Territorio conosce da anni ma che nei fatti pochi hanno opportunamente  utilizzato.

Ecco perché da subito, disponendo di un marchio come quello del “Parco Regionale del Matese”, individuare nuovi mercati ed aggregarsi per intraprendere condivisibili scelte di sviluppo aziendale, può rappresentare l’unica possibilità di rilanciare il nostro Territorio e tutte le eccellenze imprenditoriali che attendono solo di essere conosciute al di là dei confini Regionali.

Fare e fare subito. Ci siamo attivati.
Avv. Giovanni Mastroianni

Le aziende iscritte all’Albo che hanno già manifestato di voler aderire all’iniziativa :

* “Antonucci Salumi del Matese”, via Vernelle Alife (CE) www.salumificioantonucci.it

 * Azienda Agricola “Tutti i Colori del Matese” frazione Civitella Licinio di Cusano Mutri (BN)      www.icoloridematese.it  

*“Caseificio Giusti Allevamenti e Produzioni” , S.P. 331 Km. 1+990 Alife (CE)    www.caseificiogiusti.it 

* “Casearia Miramonti di Iannitelli Vincenzo” – Produzione caciocavalli 

* “Fratelli Faiella snc” formaggi e latte bovino, Loc. Campore Castello del Matese (CE)

Contatti:

prof. Ferraiuolo Raffaele          ferraiuoloraffaele@alice.it         
dott. Umberto De Nicola          info@parcoregionaledelmatese.it
avv. Giovanni Mastroianni       giovanni.mastroianni@libero.it
*** Consulta anche  www.parcoregionaledelmatese.it  e scopri tutte le attività dell’Ente



Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: