Alvignano. Antenna telefonica: salva (per ora) la cittadinanza grazie all’avvocato Pasquale Marotta

marotta-11x15-pasquale-11Primo round a favore del Comune di Alvignano, innanzi al Tar,

che ha visto riconosciuta la legittimità della sospensione dei lavori per l’installazione di una nuova antenna Telecom sul territorio.

L’Azienda di telefonia aveva chiesto la sospensione dell’efficacia del provvedimento adottato dal responsabile del settore urbanistica – edilizia privata – che ha respinto l’istanza di accertamento di conformità dalla società ricorrente relativamente all’impianto di telefonia mobile parzialmente realizzato in Alvignano.
Il Tar invece ha optato per l’efficacia del provvedimento respingendo il ricorso e stabilendo che si svolgerà la normale udienza il prossimo 26 gennaio 2015, accogliendo quindi la tesi dell’avvocato casertano Pasquale Marotta (nella foto) che difendeva l’Ente, come si evince dal seguente estratto dell’ordinanza:
Il Tribunale Amministrativo della Campania, ha pronunciato la seguente ordinanza, sul ricorso numero di registro generale 3694 del 2015, proposto da: Telecom Italia S.P.A, in persona del legale rappresentante pt, rappresentata e difesa dall’avv, Giovanni Zucchi, con domicilio eletto presso l’avv. Di Vicino in Napoli, Via Parmenide, n. 19; contro Comune di Alvignano, in persona del sindaco pt, rappresentato e difeso dall’avv. Pasquale Marotta, con domicilio eletto in Napoli, Segreteria T.A.R., piazza Municipio; nei confronti di Mirella Visca, Carmine Visca rappresentati e difesi dagli avv. Antonio Romano, Eduardo Romano, Alessandro Romano, con domicilio eletto presso l’avv. Luigi Rispoli in Napoli, piazza Trento 48; per l’annullamento previa sospensione dell’efficacia, 4/9/2015 N. 03694/2015 REG. RIC. del provvedimento prot. n. 3612 del 27.5.2015 con cui il responsabile del settore urbanistica – edilizia privata – ha respinto l’istanza di accertamento di conformità dalla società ricorrente relativamente all’impianto di telefonia mobile parzialmente realizzato in Alvignano.
Visti il ricorso e i relativi allegati; Visti gli atti di costituzione in giudizio del Comune di Alvignano, di Mirella Visca e di Carmine Visca; Vista la domanda di sospensione dell’esecuzione del provvedimento impugnato, presentata in via incidentale dalla parte ricorrente; Visto l’art. 55 cod. proc. amm.; Visti tutti gli atti della causa; Ritenuta la propria giurisdizione e competenza; Relatore nella camera di consiglio del giorno 3 settembre 2015 il dott. Luca De Gennaro e uditi per le parti i difensori come specificato nel verbale;
Ritenuto, ai sensi dell’art. 55 comma 10 cod. procedimento amministrativo, che le esigenze della parte ricorrente siano tutelabili adeguatamente con la sollecita definizione del giudizio nel merito; per questi motivi: Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania (Sezione Settima) fissa l’udienza pubblica del 26 gennaio 2016 per la discussione del ricorso nel merito.
La presente ordinanza sarà eseguita dall’Amministrazione ed è depositata presso la segreteria del tribunale che provvederà a darne comunicazione alle parti. Così deciso in Napoli nella camera di consiglio del giorno 3 settembre 2015.

(News archiviata in #TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati