Sessa Aurunca. Si spacciano per dipendenti comunali per truffare Poste e Findomestic: espulsi e denunciati dalla Benemerita

sessa+aurunca--10x15carabinieri+ciervo-1POSTE-_2Tentano la truffa all’ufficio postale facendosi passare per dipendenti del Comune di Napoli,ma i Carabinieri del Norm e della Stazione di Sessa Aurunca, agli ordini del Maggiore Antonio Ciervo, hanno bloccato e denunciato i millantatori per tentata truffa, falso ideologico e materiale.

I due napoletani: A.F di anni 46 e C.R di anni 48, sono stati individuati mentre già pregustavano di incassare dagli operatori postali 7.000 e 8.000 euro, a fronte di due finanziamenti chiesti esibendo falsi documenti a un’agenzia della Findomestic.

I malviventi, dopo aver presentato una parte della documentazione palesemente falsa, tra cui dei “Cud” dai quali risultavano inquadrati come dipendenti del Comune di Napoli, delle ricevute, buste paga e altri documenti falsi, constatato che gli agenti della Findomestic erano caduti nella rete truffaldina, hanno (mal) pensato di recarsi  all’ufficio postale di Sessa Aurunca per intascare il bottino.

All’attenzione dei Carabinieri, impegnati nei servizi quotidiani tesi a contrastare le illegalità, non è sfuggito infatti il comportamento ambiguo dei napoletani, sicché, dopo averli pedinati, li hanno bloccati prima che potessero mettere a segno la truffa ai danni di Findomestic e della stessa agenzia postale sessana.

Tra i vari documenti falsificati per “confezionare” la truffa, invero, i pivelli avevano trascritto anche le loro generalità autentiche, circostanza che a loro avviso avrebbe potuto indurre i preposti a cadere nella trappola che avrebbe consentito ad A.F e C.R di andarsene da Sessa Aurunca con il portafogli pieno, ma la truffa è stata sventata grazie all’acume e alla tempestività con cui hanno operato i Carabinieri della Compagnia di Sessa Aurunca.

Nel trascrivere i nomi dei due soggetti nella lista di quelli denunciati, il Maggiore Antonio Ciervo ha proposto nei loro confronti anche la misura restrittiva del foglio di via obbligatorio, consistente nel divieto di ritorno per tre anni nel comune sessano.

L’intensa attività, espletata in particolare nel periodo estivo dai Carabinieri guidati dal Maggiore Ciervo, ha consentito alle popolazioni della giurisdizione di appartenenza di godere appieno delle vacanze in quanto i militari hanno vigilato -e continueranno a farlo- proprio al fine di rendere un servizio ottimale a tutte le persone oneste che frequentano il comprensorio di competenza.

Ladri, truffatori, millantatori e delinquenti di vario stampo, quindi, sono stati messi all’angolo dalla pressante presenza dei Carabinieri, che proseguono il loro lavoro con l’unico obiettivo di assicurare alle intere collettività la giusta e meritata tranquillità.

izzo-anna-avatar-1[Anna Izzo – via (115) Facebook – Messaggi]

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati