‘Bonus Renzi’: occhio alla truffa, anche nel comprensorio matesino

 Su un classico specchietto per le allodole, per molti irresistibile, avrebbero puntato due soggetti per truffare diverse persone, soprattutto anziane, presentandosi quali funzionari incaricati di acquisire la documentazione occorrente per ottenere il cosiddetto “bonus pensioni di Renzi”.
Puntano su un argomento attuale, quanto sentito, soprattutto dalle famiglie più indigenti, quindi, i truffatori che, distinti e ben vestiti, bussano alle porte o fermano per strada le persone anziane, spacciandosi quali funzionari Inps, fingendo di dover accedere all’abitazione per consegnare la documentazione necessaria per ottenere il “bonus” che invece sarà il “malus” consistente nella truffa.
Segnalazioni del genere, negli ultimi giorni, si arebbero registrate anche nel comprensorio matesino, tanto che le Forze dell’Ordine scongiurano tutti dal prestare fede a siffatti malviventi ed allertare i propri familiari, in particolare i pensionati.
Anche l’INPS ricorda che l’aggiornamento dei dati per l’eventuale diritto al “bonus”, tanto sbandierato prima delle elezioni, avviene automaticamente grazie alla banca dati dell’istituto di previdenza e non certo raccogliendo i dati “porta a porta”.

(Comunicato Stampa – Elaborato – Archiviato in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Teleradio News

tel. (+39) 0823 862832; 333 148 1414 - 393 2714042 - 334 539 2935; mail to: info@tr-news.it - info@teleradio-news.it - http://teleradionews.info - web: www.tr-news.it - htps://www.teleradio-news.it e vari siti web collegati