Castel Campagnano. Ordigno bellico rinvenuto nelle campagne di Squille: lunedì sarà fatto brillare

Nel corso di alcuni lavori di ristrutturazione edilizia,nei pressi di un’abitazione ubicata alla località “Marruchelle di Squille, amena frazione   di Castel Campagnano, un residente ha notato, fra il terreno affiorato da uno scavo, una bomba a mano, come successivamente accertato, risalente alla seconda guerra mondiale.

L’episodio ha destato grande preoccupazione e paura, poiché il proprietario del terreno si era reso conto che la bomba fosse ancora in condizioni di esplodere in quanto, come poi verificato da esperti militari, era ancora munita di spoletta che, se innescata, ne avrebbe provocato la deflagrazione.

Prontamente allertati, sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Stazione di Caiazzo, retta dal Maresciallo Capo Michele Fioraio, che hanno isolato e messo in sicurezza l’area, per poi allertare i colleghi artificieri, che lunedì si recheranno sul posto per far brillare l’ordigno eliminando quindi definitivamente qualunque pericolo.

(Comunicato elaborato – Archiviato in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Benvenuto su TeleradioNews ♥ Mai spam o pubblicità molesta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Call Now Button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: