In evidenza su #TeleradioNews ♥ il tuo sito web
Caiazzo. Acqua ‘scassata’: e su facebook c’è anche chi si vanta, ma di ché!?!

Caiazzo. Acqua 'scassata': e su facebook c'è anche chi si vanta, ma di ché!?!

Alla faccia della Faccia... Tosta! Leggo e copio da Facebook. No Comment.Rosetta de Rosa -7 agosto alle ore ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Comune: meno sperperi per facezie e più opere utili per la collettività

A Caiazzo, come in buona parte d'Italia, serve manutenzione preventiva, che sia delle pompe o sostituzione e rinnovamento ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Rete idrica: continuano le traversie: nuovo intervento pre 'ferragostano' in via Roma

Non si sono concluse coi problemi verificatisi "accidentalmente" alla pompa della frazione SS. Giovanni e Paolo le vicissitudini ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Penuria idrica: Giaquinto scagiona ed elogia un solo amministratore comunale: chissà quale?!

Caiazzo. Penuria idrica: Giaquinto scagiona ed elogia un solo amministratore comunale: chissà quale?!

In merito al problema dell'acqua, riposto quanto detto dall'assessore provinciale Stefano Giaquinto (nella foto di repertorio mentre brinda ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Centro nuovamente senz'acqua, 'in barba' all'avviso comunale: esasperati perfino i 'grillini'!

Rubinetti a secco: gestione poco accorta delle scorte o (altri) guasti?!É questo il titolo con il quale, facendo ...

Leggi tutto >>

Caiazzo nuovamente a secco. Nuovo risveglio traumatico per quanti si erano fidati del Comune

Caiazzo nuovamente a secco. Nuovo risveglio traumatico per quanti si erano fidati del Comune

Anche i più sperticati sostenitori della civica amministrazione ovvero dei suoi attuali preposti, magari perché congiunti, affini o ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. A un anno dalla scomparsa la Pro Loco ricorda Nino Marcuccio con una mostra foto-pittorica

Lodevole iniziativa dell'associazione Pro Loco, guidata da Maria Fiore e intestata al compianto presidenteNino Marcuccio (nella foto qui accanto) che ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Acqua 'razionata' anche nel centro: finalmente intervento ufficializzato dal Comune

Della serie "meglio tardi che mai". è stata divulgato solo mercoledì 9 agosto l'avviso. a quanto è dato ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Vigili si, ma non per la loro auto di servizio: fermata proprio sulle strisce pedonali!

Caiazzo. Vigili si, ma non per la loro auto di servizio: fermata proprio sulle strisce pedonali!

Della serie: "Fate quello che dico ma non fate quello che faccio"! Così si danno i buoni esempi ai ...

Leggi tutto >>

Caiazzo. Erogazione idrica sospesa ogni sera nel centro da vari giorni senza alcuna ordinanza?

Volevo segnalare che a Caiazzo ogni sera manca l'acqua da quando hanno riattivato la condotta idrica dopo il ...

Leggi tutto >>

Controlli delle Caldaie – Il Comune scrive alla Provincia di Caserta, alla società proviciale ed al Prefetto

Riportiamo il testo della nota inviata dal Comune di Caiazzo alla Provincia di Caserta, al Prefetto ed alla soc. Terra di Lavoro
—————————————————————————————————————





Spett. Provincia di Caserta
in persona del legale rapp. P.t.
Spett. Sig. Prefetto per la Provincia di Caserta
in persona del Prefetto p.t.
soc.  “Terra di Lavoro” S.p.a.
in persona del legale rapp. P.t.
oggetto: Richiesta urgenti chiarimenti attività di censimento e controllo soc. “Terra di Lavoro” con contestuale richiesta di immediata sospensione attività ed adozione provvedimenti
In merito all’attività di censimento e controllo afferente il servizio “Controllo Biennale per Accertare l’Effettivo Stato Manutentivo ed Esercizio dell’Impianto Termico” affidato dalla Provincia di Caserta alla società “Terra di Lavoro” s.p.a., la scrivente Amministrazione Comunale di Caiazzo, pur avendo intrattenuto un fitto confronto con la detta società (da ultimo riunione tecnica ed informativa appositamente convocata dal Comune e tenutasi presso l’Aula Consiliare alla presenza di tantissimi cittadini palesemente preoccupati) avendo comunque registrato sempre più numerose segnalazioni da parte della cittadinanza, afferenti disagi, disguidi e palesi violazioni in merito alle stesse modalità di esecuzione del servizio in oggetto,  con la presente per
chiedere urgenti chiarimenti
 in capo allo spettabile Ente provinciale che vorrà comunicare tutte le modalità dell’affidamento del servizio in capo alla soc. “Terra di Lavoro” con particolare riguardo: alle funzioni e compiti attribuiti in capo al personale incaricato di accedere presso le private abitazioni; alla comunicazione degli esatti nominativi del personale incaricato all’accesso presso le  abitazioni dei cittadini  e modalità d’intervento previste ed autorizzate; alla indicazione di tutte le previste procedure di controllo  ed elevazione delle sanzioni adottatenon avendo, la ditta in oggetto, preventivamente provveduto all’adozione dei rituali avvisi a mezzo raccomandata A/R.
Le modalità ad oggi adottate avrebbero dunque violato ogni norma in tema sia di legittimo mandato ed attribuzione di funzioni pubbliche nonché di privacy, dato che tantissimi cittadini sono stati finanche costretti a ritirare gli avvisi ed accertamenti presso attività commerciali private.
A tal riguardo si segnala anche come diversi concittadini, pur avendo fornito in capo agli addetti al controllo della soc. “Terra di Lavoro” S.p.a. elementi utili ad escludere ogni pretesa economica nei loro confronti, in quanto non titolari di impianti ed utenze, abbiano tuttavia ricevuto sanzioni comunque immesse in cassetta a loro insaputa.
RICHIESTA INTERVENTO PREFETTO
La presente viene inoltrata per doverosa ed opportuna conoscenza in capo al Prefetto di Caserta per l’avvio di ogni procedura di controllo o intervento che sarà ritenuto opportuno.
RICHIESETA SOSPENSIONE ATTIVITA’ SOC. “TERRA DI LAVORO” SPA
Per la gravità di quanto esposto si chiede alla soc. “Terra di Lavoro” s.p.a. l’immediata sospensione delle attività di controllo e accertamento nelle more del ricevimento di doverosi e definitivi chiarimenti.
Caiazzo, 30 Gennaio 2015
L’Amministrazione Comunale di Caiazzo
                  Il indaco
       (dr. Tommaso Sgueglia)

(Comunicato Stampa – Archiviato in #TeleradioNews ♥ il tuo sito web © Diritti riservati all’autore)

Dragoni. “La Mia Terra”, il concorso delle pro loco si avvia verso la premiazione

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Domani la cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso indetto dal Coordinamento delle pro loco del Medio Volturno Il Coordinamento delle pro loco del Medio Volturno premia i vincitori del concorso di pittura “La Mia Terra“. Il salone della scuola elementare San Giorgio, a Dragoni, ospiterà domani la cerimonia di premiazione del concorso bandito nei …

The post Dragoni. “La Mia Terra”, il concorso delle pro loco si avvia verso la premiazione appeared first on Clarus | Informazione dall'Alto Casertano e dal Matese.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: Dragoni. “La Mia Terra”, il concorso delle pro loco si avvia verso la premiazione.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

DRAGONI. Domani mattina a partire dalle 10,30 si terrà la cerimonia di premiazione per il primo concorso di pittura intitolato “La mia Terra”. Appuntamento alla scuola elementare di San Giorgio

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Il titolo scelto “La Mia Terra” è emblematico perché ha spinto gli alunni a raccontare i contesti in cui vivono attraverso un disegno, dei colori, delle immagini e delle raffigurazioni dell’ambiente circostante…
Cerimonia ufficiale di premiazione domani sabato del primo concorso di pittura intitolato “La Mia Terra” bandito nei mesi scorsi dal coordinamento delle Pro Loco del Medio Volturno per la scelta dell’immagine simbolo della terza brochure degli eventi promossi sul territorio durante l’anno. A partire dalle ore 10,30, presso il salone della scuola elementare di San Giorgio, è in programma il gran finale dell’iniziativa promossa dalle Pro Loco di Dragoni, Alvignano, Caiazzo, Castel Campagnano, Formicola, Liberi, Piana di Monte Verna, Pontelatone, Ruviano e Treglia, che ha messo in competizione gli alunni delle scuole primarie dei rispettivi comuni. Un modo per avvicinare le scuole al mondo dell’associazionismo locale e per far riscoprire ai più piccoli, destinati ad essere i protagonisti del futuro, al territorio di appartenenza e alle sue ricchezze, per poi sfruttarne al meglio le potenzialità socio-economiche e culturali. Il titolo scelto “La Mia Terra” è emblematico perché ha spinto gli alunni a raccontare i contesti in cui vivono attraverso un disegno, dei colori, delle immagini e delle raffigurazioni dell’ambiente circostante. Il miglior disegno, quello che più degli altri simboleggia il medio Volturno, diventerà la copertina della brochure degli eventi 2015 che il coordinamento delle Pro Loco presenterà nelle prossime settimane, per il terzo anno consecutivo in maniera integrata ed unitaria. Alla cerimonia di stamani parteciperanno i sindaci dei comuni interessati, con in testa il padrone di casa Silvio Lavornia, ed i presidenti delle Pro Loco con in testa Erasmo La Marca, il coordinatore del Medio Volturno Pasquale Di Meo, i dirigenti scolastici degli istituti comprensivi statali di Alvignano Angelina Lanna, di Caiazzo Cecilia Cusano e di Formicola Pasquale Parillo, il vescovo Valentino Di Cerbo, il presidente della Provincia Domenico Zinzi con gli assessori al Turismo e alla Pubblica Istruzione Gabriella D’Ambrosio e all’Agricoltura Stefano Giaquinto, i provveditori agli Studi di Caserta e Benevento, Vincenzo Romano e Angelo Marcucci, il presidente Unpli Campania Mario Perrotti ed il commissario provinciale Nicola Marano ed i bambini tutti che hanno partecipato al concorso, con in sala anche i componenti della commissione giudicatrice.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: DRAGONI. Domani mattina a partire dalle 10,30 si terrà la cerimonia di premiazione per il primo concorso di pittura intitolato “La mia Terra”. Appuntamento alla scuola elementare di San Giorgio.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

TEANO. E’scomparso il 56enne Antonio Passaretti da ieri. La famiglia chiede aiuto. Anche “Chi l’ha Visto” lancia l’appello

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

L’uomo ha un’attività commerciale a San Giuliano frazione del capoluogo sidicino, al momento della scomparsa, indossava una giacca invernale beige, pantaloni scuri e berretto di lana nero. Segni particolari, un dente d’oro sull’arcata superiore sinistra. E’ scomparso ieri…

Un commerciante di Teano, Antonio Passaretti, è scomparso ieri 29 gennaio improvvisamente e senza dare notizie di se. L’uomo ha 56 anni ed è stata la moglie a denunciare la sua scomparsa ieri mattina. Secondo alcune indiscrezioni raccolte sul posto, Antonio, sarebbe uscito di casa intorno alle 6 e 30 circa, rassicurando i familiari che doveva incontrare delle persone per lavoro. La sera, intorno alla ore 20,00 dopo innumerevoli tentativi di rintracciarlo, la moglie decide di rivolgersi ai carabinieri della locale stazione per denunciare la scomparsa del marito. Secondo alcune testimonianze, Antonio Passaretti, sarebbe stato visto, intorno alle ore 9,00 della stessa mattinata quando è scomparso, a Formia. La moglie e i tre figli di Antonio appaiono molto preoccupati e avrebbero già contattato la redazione di “Chi l’ha Visto?” con la speranza di rintracciare il congiunto. Antonio gestisce un centro arredamento – La San Giulianeta – in via Rio Persico, a Teano. Le indagini dei carabinieri, sulla scomparsa di Antonio, si orientano in tutte le direzioni, non escludendo nessuna pista. Per ora l’ipotesi più probabile appare essere un allontanamento volantario.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: TEANO. E’scomparso il 56enne Antonio Passaretti da ieri. La famiglia chiede aiuto. Anche “Chi l’ha Visto” lancia l’appello.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

SESSA AURUNCA. Colpo da 40mila euro al Bar Tabacchi “Italia”. Il proprietario è il Presidente dell’Associazione Carabinieri in congedo Pietro Lissa

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Sul posto Carabinieri e Polizia che hanno avviato le indagini. L’esercizio commerciale è stato letteralmente saccheggiato…
Colpo al Bar Tabacchi Italia, i malviventi hanno rubato un bottino pari a quarantamila euro. Il Presidente Pietro Lissa (nella foto con il Capitano Ciervo), dell’Associazione Carabinieri in congedo di Cellole, proprietario del sopracitato Bar Tabacchi sito nella Frazione Ponte del Comune di Sessa Aurunca, è rimasto allibito nel momento della scoperta del furto. I Carabinieri della Compagnia di Sessa Aurunca agli ordini del Capitano Antonio Ciervo, insieme ai poliziotti del Commissariato di Sessa Aurunca guidati dal Vice Questore Giovanni Stagliano, si stanno occupando dell’indagine tesa ad individuare i facenti parte della banda specializzata nei furti ai bar tabacchi. Questa mattina, il Presidente Lissa nell’aprire al pubblico l’esercizio commerciale, ha constatato il saccheggio ad opera dei ladri, che dopo esser penetrati nel locale da una finestra posta sul retro, hanno fatto man bassa di gratta e vinci e delle migliaia di euro che giacevano nei video giochi. I delinquenti, si sono appropriati anche di un quantitativo consistente in stecche di sigarette che, sono servite a far aumentare il valore del bottino. Non appena il Presidente Lissa si è accorto del furto, ha subito allertato la Polizia di Stato ed i Carabinieri, entrambi giunti sul posto hanno effettuato le verifiche del caso, ed hanno verbalizzato testimonianze e indizi che serviranno per arrivare a delle prove, finalizzate all’individuazione dei ladri. La caccia alla banda di ladri che privilegia i bar tabacchi, va avanti da diverso tempo in quanto i malviventi, sporadicamente hanno messo a segno sull’intero territorio diversi colpi senza finire mai nella trappola delle Forze Dell’Ordine, ma sicuramente nel più breve tempo possibile il cerchio si chiuderà con l’arresto di tutti i componenti della banda. 
Anna Izzo

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: SESSA AURUNCA. Colpo da 40mila euro al Bar Tabacchi “Italia”. Il proprietario è il Presidente dell’Associazione Carabinieri in congedo Pietro Lissa.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

PONTELATONE/LIBERI/FORMICOLA. Tre sindaci scrivono al Prefetto di Caserta per il “Ponte dei Sospiri”: “Ma quando lo apriamo?”

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Una semplice richiesta di incontro formulata dai tre sindaci di Formicola, Michele Scirocco, Pontelatone, Antonio Carusone e Liberi Antonio Diana, per capire i margini temporali dell’inaugurazione della infrastruttura…
Tre sindaci del Monte Maggiore, Antonio Carusone, Michele Scirocco e Antonio Diana, rispettivamente primi cittadini di Pontelatone, Formicola e Liberi, hanno chiesto al Prefetto di caserta, Carmela Pagano un incontro urgente avente come tematica il “Ponte del Tubo” ovvero il “Ponte dei Sospiri” come da noi è stato rinominato con articoli pregressi. Ecco la richiesta.
“””Oggetto: richiesta disponibilità per incontro in merito all’apertura al transito del Ponte Tubo sul Fiume Volturno nel Comune di Capua. I sottoscritti Michele Scirocco, Sindaco di Formicola, Carusone Antonio, Sindaco di Pontelatone, Diana Antonio, Sindaco di Liberi, congiuntamente chiedono di essere ricevuti per portare a conoscenza di S. E. i disagi e le problematiche connessi alla mancata apertura al traffico del collegamento lungo il fiume Volturno tra la Provinciale Galatina II tratto e la SS. 264 nel Comune di Capua.”””

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: PONTELATONE/LIBERI/FORMICOLA. Tre sindaci scrivono al Prefetto di Caserta per il “Ponte dei Sospiri”: “Ma quando lo apriamo?”.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Casal di Principe. Ricettazione e falso, in manette cittadino del posto

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Ammonta a due anni di reclusione la pena ai danni dell’uomo Comunicato – A Casal di Principe, i Carabinieri della locale Stazione hanno proceduto alla notifica dell’ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, a T. L., cl.1972, del luogo, emesso  dall’ufficio esecuzioni penali del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. …

The post Casal di Principe. Ricettazione e falso, in manette cittadino del posto appeared first on Clarus | Informazione dall'Alto Casertano e dal Matese.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: Casal di Principe. Ricettazione e falso, in manette cittadino del posto.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

Caiazzo. Via D’Ettorre ancora sbarrata: prova del nove per il neonato esecutivo

Non ne possono più alcuni residenti nel centro caiatino

RUVIANO. La vicenda di don Lucio D’Abbraccio “Monsignore ma non troppo!” Ma don Camillo stavolta non c’entra.

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Il prelato che accudisce le “anime” del piccolo Comune nell’agro caiatino, si incazza se gli facciamo gli auguri per la nomina a Monsignore. Ma chi si è vestito da Vescovo noi o lo stesso Prete che minaccia querele a vanvera? E il Vescovo Mons. Valentino Di Cerbo queste cose le sa? 
Noi a don Lucio D’Abbraccio gli vogliamo bene, per cui i nostri affezionati lettori e lo stesso sacerdote, sgombrino i dubbi sull’affetto e la stima che nutriamo verso il prelato che cura le anime a Ruviano. Però don Lucio non deve esagerare. Riparliamo e riscriviamo della sua paventata promozione a “Monsignore” di cui noi ieri, abbiamo dato conto, visto il suo abito indossato a Ciorlano in occasione dell’intitolazione di una piazza a Francesco II. Ebbene, anche gli stessi, i TANTI sacerdoti che ci seguono, ci hanno CONFERMATO che quell’abito indossato dal prete di Ruviano in occasione della cerimonia de quo è ASSOLUTAMENTE e con CERTEZZA un abito talare da Vescovo o Monsignore. Per cui le chiacchiere a vanvera di manifestazioni cavalleresche e compagnia cantata non c’entrano nulla. Il DIRITTO CANONICO, non Caiazzo Rinasce e non altri organi di stampa, stabiliscono che la tonaca bordata di rosso è di ESCLUSIVO appannaggio  per i Monsignori. Vogliamo capire che il nostro sacerdote don Lucio voleva fare bella figura nell’occasione, poi ancora resta da capire che c’azzecca la Diocesi di Isernia, ove Ciorlano ricade, con la Diocesi di Alife e Caiazzo, ove il prete in questione esercita il suo Ministero. Però è il caso che don Lucio adesso la smetta. Paventare ai quattro venti querele perchè gli abbiamo fatto gli auguri e minacciare di recarsi dai Carabinieri, a noi non ci scalfisce più di tanto. Se veniamo chiamati da un Giudice che ci chiederà conto del perchè ci siamo limitati a formulare gli auguri al giovane sacerdote in quanto – vestito da Monsignore abbiamo ritenuto che era stato nominato Monsignore – non potremmo far altro che esibire le foto dello stesso e chiedere noi al Giudice: “A che titolo costui si è vestito da Monsignore?” Immaginate un Carabiniere o un Finanziere che in una cerimonia pubblica usa i gradi di Capitano sulla sua divisa e un giornale, a tal proposito, gli formula gli auguri per l’avvenuta promozione e questi minaccia querele per quegli auguri? Oh!!! Ma il mondo si è capovolto? Ed in tutto ciò, Sua Eccellenza Reverendissima Vescovo della Diocesi Alife – Caiazzo, Mons. Valentino Di Cerbo è a conoscenza che alcuni suoi sacerdoti vanno in giro “travestiti” da “Monsignore”???
Adele Fenusti

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: RUVIANO. La vicenda di don Lucio D’Abbraccio “Monsignore ma non troppo!” Ma don Camillo stavolta non c’entra..

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)

VALLE AGRICOLA. Il piccolo Comune ai confini con il Molise beneficiato dalla Regione. Arriva un finanziamento di un milione e 300mila euro

© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Il contributo riguarda i lavori di riqualificazione ambientale delle aree “Fontana Quercia” e “Fontana San Nicandro” 
Pubblicato sul Burc della Regione Campania un decreto di ammissione a finanziamento per il Comune di Valle Agricola. Si tratta di un contributo di un milione e 300mila euro che riguarda lavori di riqualificazione ambientale delle aree “Fontana Quercia” e “Fontana San Nicandro” del Comune valligiano. E così il piccolo centro del Parco regionale del Matese si appresta a un restyling di Fontana Quercia, “per contribuire non solo all’abbellimento di quella zona, che rappresenta il biglietto da visita del nostro Comune –ha dichiarato il sindaco, Rocco Landi – ma anche per dare un aspetto più decoroso a una superficie attualmente non in condizioni ottimali. Inoltre l’opera sarà vantaggiosa anche perché la riqualificazione che riguarderà pure i giardinetti, parimenti in località Fontana Quercia.Con i lavori da attuare, inoltre, si tenderà a preservare l’incolumità dei nostri concittadini, in particolare dei ragazzini che vi accedono e ai quali teniamo in modo particolare. Il finanziamento regionale consentirà, in aggiunta, – ha ancora riferito Landi – ai turisti o ai visitatori in generale che ci onorano spesso della loro presenza, di ritrovare un luogo sano di prima sosta, nel momento in cui approcciano il nostro Comune”.

(News elaborata – archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)
© www.teleradionews.org © Tutti i diritti riservati © info@teleradionews.org

Original article: VALLE AGRICOLA. Il piccolo Comune ai confini con il Molise beneficiato dalla Regione. Arriva un finanziamento di un milione e 300mila euro.

(News archiviata in @TeleradioNews © Diritti riservati all’autore)